Lardini, sfida d’alta quota con Settimo domenica al PalaBaldinelli

Quella contro Settimo Torinese sarà la prima di cinque gare racchiuse in appena 23 giorni. Le parole di coach Massimo Bellano

Lardini a Brescia

Dopo due trasferte consecutive, la Lardini torna a “casa” e domenica (ore 17:00) ospita al PalaBaldinelli di Osimo il Lilliput Settimo Torinese (arbitri: Alessandro Noce e Frederick Moratti) nell’ottavo turno della Samsung Gear Volley Cup di serie A2. Un big-match in piena regola con in campo seconda e terza in classifica separate da appena tre punti e protagoniste fin qui di uno straordinario percorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Settimo è un po’ la Lardini della passata stagione, una squadra che sta facendo molto bene dopo un primo anno di A2 poco fortunato», sottolinea l’allenatore della Lardini, Massimo Bellano. Numeri alla mano, la squadra di Venco (fino alla passata stagione sulla panchina di Mondovì, portata dalla B2 all’A2) ha ottenuto sei successi nelle prime sette giornate, facendo vittime eccellenti come Trento, Caserta e Legnano, svestendo di fatto i panni della sorpresa per indossare quelli di realtà di questo campionato. «Settimo è una squadra atipica, con due schiacciatrici mancine, una formazione composta da tutte atlete navigate che la categoria l’hanno già vissuta. Fiore, Vilcu e Boiganzoli hanno un notevole potenziale d’attacco, l’alzatrice Cumino ha fatto bene l’anno scorso a Soverato, le centrali Akrari e Midriano hanno centimetri e sono molto brave a muro. Sono sicuro che sarà una bella partita, sicuramente difficile: noi sappiamo che dovremo interpretarla bene e giocare la nostra migliore pallavolo». Quella contro Settimo Torinese sarà la prima di cinque gare racchiuse in appena 23 giorni, un calendario che metterà la Lardini di fronte a tutte formazioni che risiedono nella parte alta della graduatoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento