rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Calcio

Vigor, duello sul...podio: a Senigallia si presenta il Trastevere

I rossoblù, fermati sull'1-1 a Tolentino dal fanalino di coda del girone, ospitano la squadra capitolina attualmente terza, a tre lunghezze di distanza dalla squadra di mister Clementi

Due settimane l’exploit contro la capolista Pineto, domenica scorsa l’inaspettata frenata sul campo del fanalino di coda Tolentino. E’ una Vigor Senigallia chiamata in questo turno numero 24 a ritrovare brillantezza ed efficacia, secondo un consolidato copione recitato al “Bianchelli”, ma anche ad incassare la...quattordicesima, da intendersi come vittoria che farebbe salire – appunto – a quattordici il numero delle affermazioni in campionato. Di certo, tutti gli occhi delle formazioni con maggior ambizione di questo Girone F saranno puntati sulla partita dei rossoblù, visto che l’avversario di turno è quel Trastevere attualmente sul gradino più basso del podio, ma riportatosi pericolosamente sotto in graduatoria, ad appena tre lunghezze dalla formazione di mister Clementi.

Inizio di 2023 positivo per la formazione romana, che vanta un singolare record: ha sia il miglior attacco del girone (ed è anche una delle venti squadre di tutta la categoria ad aver superato quota 40 nelle reti fatte) che la peggior difesa, perforata già 32 volte, ovvero una in più del Tolentino ultimo. Ma nelle prime settimane del nuovo anni i capitolini hanno trovato quella continuità di rendimento utile a recuperare terreno dalla battistrada Pineto ed anche dalla Vigor stessa: ad eccezione della battuta d’arresto sul campo del Matese, infatti, sono arrivate le affermazioni esterne nel derby contro il Roma City ed a Termoli ed i successi interni con Fano e Vastogirardi, oltre all’1-1 del Trastevere Stadium contro la Vastese.

Efficienza offensiva e rapidità, specie in contropiede, le armi migliori della squadra ospite, che si presenterà a Senigallia priva di De Costanzo e del capitano Massimo, entrambi appiedati dal giudice sportivo. Alla Vigor, che sarà senza Rotondo, il compito di contrastare efficacemente la verve dei romani e sfruttarne al contempo le amnesie difensive, per vendicare anche la sconfitta di andata, un 3-2 che ha lasciato molto amaro in bocca per il modo nel quale è maturato. Al “Bianchelli” il fischio d’inizio – previsto per domenica 19 alle ore 15 – verrà dato da Mario Picardi di Viareggio, che si avvarrà della collaborazione di Alessandro Gennuso di Caltanissetta e Gianmarco Macripò di Siena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigor, duello sul...podio: a Senigallia si presenta il Trastevere

AnconaToday è in caricamento