Martedì, 19 Ottobre 2021
Calcio

Jesina, Strappini si tiene stretto il punto: «Contro la Vigor tenacia ma anche qualità»

La rimonta dei leoncelli nella sfida casalinga contro Senigallia ha rimarcato lo spessore di una squadra ancora in emergenza, ma efficace nel fare di necessità virtù

Sette punti in tre gare, con un successo interno ed uno in trasferta, un pareggio ottenuto rimontando un doppio svantaggio e intenso traffico sul raccordo per l’infermeria che – al momento – non accenna a svuotarsi. Motivo, quest’ultimo, che nobilita l’ottimo inizio di campionato di una Jesina che segue le indicazioni del suo tecnico anche nel non piangersi addosso, nel fare di necessità virtù. E non potrebbe essere altrimenti, con Cameruccio alle prese con un problema al collaterale del ginocchio accusato nel match di Servigliano, e la coppia Perri-Jachetta con guai di carattere muscolare.

«Non è solo quello – conferma il tecnico dei leoncelli, Marco Strappini – perché ci sono altri giocatori le cui condizioni verranno valutate in settimana e che hanno stretto i denti per esserci, a cui peraltro va un grande ringraziamento. Gente come Rossi, Sampaolesi, Moretti e Lucarini non sono a posto fisicamente ed hanno alle spalle un numero minimo di allenamenti. Se sono preoccupato? Beh, ad ogni tecnico piacerebbe disporre della rosa al completo ed avere quindi l’imbarazzo della scelta. Ma queste sono criticità che possono capitare, e che ci accomunano ad altre formazioni. Il “mal comune mezzo gaudio” non è che sia di conforto, ma gli imprevisti dal punto di vista fisico vanno messi in conto».

E superati, verrebbe da aggiungere. Cosa che la Jesina è riuscita a fare contro una Vigor Senigallia che al “Carotti” è andata al riposo con due reti di vantaggio venendo però acciuffata nella ripresa. Una rimonta che ha messo in mostra il carattere dei leoncelli, ma anche lo spessore tecnico, come sottolinea il mister.
«Non c’è solo la grinta, l’attitudine a lottare – spiega – perché senza idee e qualità da una situazione del genere non se ne esce, specie contro quel Senigallia. E’ un punto preziosissimo, in un campionato che si conferma difficile e ci dice che le previsioni sull’equilibrio di questa Eccelleza erano azzeccate: diversi pareggi e pochissime vittorie ottenute con punteggi netti. E secondo me, si andrà avanti così a lungo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina, Strappini si tiene stretto il punto: «Contro la Vigor tenacia ma anche qualità»

AnconaToday è in caricamento