Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Calcio

Jesina, che rimonta! Vigor Senigallia raggiunta sul pari dallo 0-2

In formazione rimaneggiata e colpita a freddo, la squadra leoncella raddrizza il match nella ripresa grazie al colpo di testa di MIstura - poi espulso - ed alla punizione di Rossi.

Incerottata ma col coltello tra i denti ed alla fine premiata con un punto su cui, al termine del primo tempo, in pochi avrebbero scommesso. Al “Carotti” finisce 2-2 il match tra una Jesina a cui non difettano certo cuore e motivazioni, ed una Vigor Senigallia spietata nello sfruttare le occasioni che si sono presentate, ma non abbastanza per assestare il colpo definitivo e portare a casa l'intera posta in palio.

La Jesina si schiera senza Cameruccio, Jachetta, Perri, e dopo appena tre giri di lancette è già costretta ad alzarsi sui pedali. Perché a freddo la Vigor colpisce subito, e lo fa con Rotondo che raccoglie il calcio di punizione battuto da D’Errico e mette nel sacco il pallone dell’1-0. Uno svantaggio destabilizzante, ma che non abbatte la squadra leoncella: al 17’ Sampaolesi innesca Moretti il cui diagonale, però, si perde sopra la traversa. La situazione per i padroni di casa si complica ulteriormente poco prima della mezz’ora: al 29’ D’Errico entra personalmente nel tabellino marcatori dopo aver propiziato la prima rete, ed a tu per tu con Minerva – su assistenza di Paradisi - non sbaglia. Due le note di cronaca prima del riposo, con i portieri come protagonisti: Sarti esce dall’area per fermare Barchiesi lanciato da Garofoli, mentre Minerva mette una pezza su Olivi al 34’, scongiurando il rischio tris.

Nella ripresa la Jesina prova a spingere, la Vigor in controllo cerca di mettere in ghiaccio il risultato colpendo in contropiede. L’inerzia comincia a cambiare al 71’: Mistura corregge la punizione di Rossi, griffa l'1-2 e sette minuti più tardi raggiunge gli spogliatoi per l’espulsione causata dalla seconda ammonizione (fallo su Carsetti). Lo raggiunge poco dopo Gambini, che al minuto 82 commette un fallo di mano il quale obbliga il direttore di gara ad estrarre il secondo rosso. Sulla punizione seguente, si materializza il 2-2: Rossi trova l’angolo più lontano e Sarti è costretto a capitolare, raccogliendo in fondo al sacco il pallone che fissa il punteggio sul definitivo 2-2.

Il Tabellino:

JESINA - VIGOR SENIGALLIA 2-2 (0-2 p.t.)

JESINA: Minerva, Sampaolesi (46’ Rossi), Martedì, Garofoli (86’ Longhi), Lucarini, Mistura, Zagaglia (56’ Nazzarelli), Moretti, Barchiesi, Giovannini (61’ Brocani), Tiriboco (56’ Domenichetti). All. Strappini

VIGOR SENIGALLIA: Sarti, Olivi (87’ Tomba), Bartolini, Marini, Gambini, Rotondo, Nacciarriti (67’ Carsetti), Baldini (61’ Mancini), Pesaresi (46’ Lazzari), D’Errico (76’ Magi Galluzzi), Paradisi. All. Clementi

ARBITRO: Ercoli (FM)
ASSISTENTI: Gasparri (PU), Bilò (AN)
RETI: 3’ Rotondo, 29’ D’Errico, 71’ Mistura, 85’ Rossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jesina, che rimonta! Vigor Senigallia raggiunta sul pari dallo 0-2

AnconaToday è in caricamento