Calcio

Cus Ancona, debutto amaro in serie A2. Massa si impone 7-2

Senza Belloni e Fioretti, la squadra dorica regge un tempo sul campo dei toscani, poi complice la stanchezza cede progressivamente ai padroni di casa

Inizia nel peggiore dei modi l’avventura del Cus Ancona C5 nel campionato nazionale di serie A2. La formazione di Battistini, al debutto assoluto in questo torneo, è stata battuta 7-2 sul campo del Città di Massa. Una trasferta amara con la formazione anconetana che è scesa in campo priva di Belloni e Fioretti, fuori per infortunio, senza dimenticare che in settimana era stato risolto il contratto con il brasiliano Luizinho.
Una sconfitta che è maturata nel secondo tempo, visto l’equilibrio che aveva caratterizzato la prima metà di gara, conclusa sul risultato di 2-2 con il Cus andato in rete con Mancini e Piersimoni. Alla ripresa delle ostilità, con i giocatori contati, la squadra ha pagato dazio dando via libera al Città di Massa. Analisi della partita condivisa dal tecnico del Cus Ancona Francesco Battistini.

«Abbiamo disputato un ottimo primo tempo – commenta il tecnico della formazione dorica – e siamo stati bravi a ribattere colpo su colpo al Città di Massa. Nel secondo tempo siamo calati fisicamente, le energie sono venute meno, cosa questa che ha dato via libera ai nostri avversari che hanno potuto effettuare una serie di sostituzioni. Da parte nostra chi è andato in campo ha dato il massimo, ma in un campionato difficile come la serie A2 certe assenze si pagano a caro prezzo. Resta l’amarezza per come sono andate a finire le cose, ma sono convinto che senza defezioni avremo tenuto testa ai nostri avversari non solo nel primo tempo ma anche nella ripresa».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cus Ancona, debutto amaro in serie A2. Massa si impone 7-2

AnconaToday è in caricamento