menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli anti Coronavirus sui giovani calciatori

I controlli anti Coronavirus sui giovani calciatori

Troppe incertezze sui campionati e la Giovane Ancona inventa l’iscrizione anti Covid”️

Super rateizzazione per le famiglie che scelgono la società dorica, garanzia contro eventuali lock down

Prima l’invenzione del “bonus calcio". Poi un mese di settembre praticamente “gratuito” per tutti coloro che volessero provare ad allenarsi con la Giovane Ancona. Ora la Società del Patron Sergio Schiavoni e del Presidente Diego Franzoni ne inventa un’altra per venire incontro alle famiglie: l’iscrizione “anti-covid”, cioè una super rateizzazione “a tappe” della quota annuale per mettere in fuorigioco l’incubo di un nuovo lock down. «Dopo mesi di fermo, anche il calcio Giovanile finalmente riparte - spiega il Presidente della Giovane Ancona Diego Franzoni - l’avvio dei campionati è previsto per l’ultimo week end ottobre, anche se resta l’incertezza dovuta al Covid. Noi abbiamo ripreso per primi le attività sul campo, nel luglio scorso: ce lo chiedevano le famiglie, per far riassaporare ai ragazzi divertimento e un po’ di normalità».

Ora quelle stesse famiglie temono che la ripresa dei campionati possa essere fermata di nuovo dall'avversario più sleale che ci sia: il Covid. «Anche stavolta abbiamo ascoltato i genitori dei nostri giovani: c’era tanta incertezza sulla quota d’iscrizione: la verso? E poi? Se si riferma tutto? Che succederà?». Così la Giovane Ancona ha lanciato l’iscrizione “anti-covid”: una super rateizzazione “a tappe” della Quota annuale per mettere in fuorigioco l’incubo di un nuovo fermo sportivo.

«Con la fine di settembre si completa il mese che dedichiamo a tutte le ragazze e i ragazzi che vogliano conoscere la nostra società, allenandosi gratuitamente nelle nostre strutture con i nostri ottimi tecnici. Ora le iscrizioni ufficiali sono aperte, ma come detto la quota annuale sarà divisa in tre rate: la prima entro il 30 ottobre, la seconda entro il 15 dicembre, la terza entro il 31 marzo. Inoltre applicheremo l’ormai famoso “bonus calcio” della Giovane Ancona, lo sconto del 20% per i vecchi tesserati, che con orgoglio ho visto applicare anche da altre società come noi. In questo modo, le famiglie non perderanno praticamente nulla in caso di nuovo stop al calcio. “Una eventualità che però - sorride Franzoni - speriamo proprio di non dover affrontare di nuovo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento