Sport

No al Cavaliere Armato sulla maglia dell'Anconitana, la società: «Scelta legittima»

L'Anconitana ha rilasciato un comunicato stampa per chiarire la sua posizione a riguardo

In merito alla presunta controversia sorta con una parte della tifoseria dorica, circa il mancato inserimento del logo raffigurante il Cavaliere Armato nella maglia da gioco, l'Anconitana ha rilasciato un comunicato stampa per chiarire la sua posizione a riguardo.

«Senza rinnegare o disconoscere il valore simbolico ed affettivo di detto marchio, la società ritiene pienamente legittima la scelta di identificarsi principalmente con lo stemmaUSA incrociato, in quanto detto logo richiama fedelmente l’esatta denominazione della Unione Sportiva Anconitana (USA) e sin dalla scorsa stagione, come anticipato alla tifoseria ed alla stampa in sede di presentazione, è stato scelto quale simbolo della rinascita e di conseguenza posizionato sul petto (lato sx) delle maglie da gioco e di tutto il materiale tecnico. L’idea di utilizzare il marchio USA incrociato per la rifondazione del calcio cittadino, nasce dalle profonde radici di una storia centenaria ricca di tradizione e di importante valore storico; un marchio utilizzato fino al 1980, per 75 anni consecutivi dalla nascita».

«Tuttavia -continua il comunicato- l'Anconitana, ascoltate le legittime istanze richiamate dalla tifoseria organizzata, dopo aver aperto un confronto al proprio interno, al fine di armonizzare tutte le componenti cittadine per riportare entusiasmo, passione e soprattutto credibilità al calcio cittadino, messo purtroppo a dura prova dalle vicissitudini incorse negli ultimi anni, ha deciso di apporre lo stemma del Cavaliere Armato sul colletto posteriore delle maglie da gioco e della tuta di rappresentanza, come ulteriore ed importante simbolo della città di Ancona e della propria centenaria storia calcistica. L'Anconitana, ha come obiettivo principale quello di ricostruire cio’ che e’ stato distrutto, proseguendo nel proprio complesso progetto di sviluppo nel calcio ad Ancona e confida anche quest’anno, nella passione e nell’attaccamento dei propri tifosi, che già la scorsa stagione hanno seguito numerosi le vicende calcistiche dell'Anconitana, nonostante fossero provati dalle disfatte societarie di chi ci ha preceduto. Ora non ci resta che proseguire tutti insieme con orgoglio nell ungo ma promettente cammino di risalita. I sentieri si costruiscono viaggiando insieme numerosi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No al Cavaliere Armato sulla maglia dell'Anconitana, la società: «Scelta legittima»

AnconaToday è in caricamento