Ancona, scongiurata la penalizzazione: pagati stipendi ed oneri

Messo alle spalle questo timore, entro i prossimi dieci giorni sarà convocata l'Assemblea dei Soci che provvederà alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione

L'Ancona non verrà penalizzata. La deadline non è stata superata e la società è riuscita a pagare gli stipendi e gli oneri arretrati. Una buona notizia per tutto l'ambiente biancorosso, dopo la ricapitalizzazione societaria avvenuta sabato 15 ottobre. Ad ufficializzare il pagamento degli stipendi è stata l'Ancona, che lo ha comunicato sul proprio sito ufficiale. Questa la nota della società biancorossa:

«Il primo obiettivo della nuova U.S. Ancona 1905 é stato centrato: stipendi ed oneri previdenziali e fiscali ai tesserati sono stati corrisposti in giornata e dunque in tempo utile per scongiurare una penalizzazione. Ciò é stato possibile per l’avvenuta ricapitalizzazione societaria di sabato scorso, ma anche per la sensibilità dimostrata dalla UBI Banca Popolare di Ancona che, Società vecchia  e nuova, sentono il dovere di ringraziare pubblicamente per aver messo in campo le proprie capacità organizzative ed agevolato in tempi record tutte le operazioni bancarie necessarie a stare nei tempi, riconosciuti come strettissimi. Messo alle spalle questo timore, entro i prossimi dieci giorni sarà convocata l’Assemblea dei Soci che provvederà alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione dell’U.S. Ancona 1905. A seguire, si terrà la riunione del CdA e si conosceranno gli incarichi al proprio interno. A quel punto sarà convocata una Conferenza Stampa di presentazione della nuova compagine societaria».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento