L'Anconitana torna a casa, ha finalmente le chiavi del Dorico: «Conquista fondamentale»

Primo allenamento nello stadio cittadino fresco di restyling per la squadra biancorossa. Il presidente Marconi: «Ora possiamo programmare il futuro»

L'Anconitana ha cominciato ad allenarsi al Dorico

L’Anconitana ha preso finalmente in mano le chiavi del Dorico: oggi si è tenuto il primo allenamento nello stadio cittadino, al termine della prima fase del restyling programmato dal Comune, con la posa dell’erba sintetica, l’installazione delle torri-faro e la realizzazione di un campo da calcetto. Il prossimo step sarà la demolizione e la ricostruzione di una nuova tribuna coperta, nel 2021. Terzo e ultimo passaggio, l’abbattimento della gradinata che verrà sostituita da campi da tennis.

«Questo è il tempio del calcio anconetano, ora possiamo programmare il futuro: gestire il Dorico è una conquista fondamentale nel nostro percorso» ha commentato il presidente dell’Anconitana, Stefano Marconi, accompagnato dall’assessore allo sport Andrea Guidotti. La società biancorossa si era aggiudicata il bando per la gestione dell'impianto di viale della Vittoria. Qui la squadra di Marco Lelli proseguirà la preparazione in vista dell'esordio nel campionato di Eccellenza, previsto per il 27 settembre (salvo slittamenti). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento