Sport

Addio Cornacchini e rebus sponsor, Miani: «Novità entro pochi giorni»

Il presidente dell'Ancona ha commentato l'addio del tecnico di Fano, parlando inoltre dello stato delle trattative per la cessione della società. Le sue parole

Giovanni Cornacchini non è più l'allenatore dell'Ancona. L'ormai ex tecnico biancorosso lo ha confermato oggi pomeriggio (mercoledì) con una conferenza stampa nella sede di Radio Tua. Sulla questione è intervenuto anche il presidente David Miani, che ha commentato la scelta del tecnico di lasciare l'Ancona, parlando inoltre dello stato di alcune trattative per la cessione della società.

«Si ho ascoltato l'intervento di Cornacchini ma avevo già parlato con lui stamattina e ieri - ha esordito David Miani - Conosco il suo pensiero. Una delle qualità di Giovanni è quella di essere coerente e diretto e non credo che ciò che ha detto sia molto differente da quello che ci siamo detti negli ultimi giorni». Un addio quello di Cornacchini che arriva dopo alcuni colloqui con lo stesso Miani. Il tecnico però ha lasciato una porta aperta se ci dovessero essere alcune novità a livello societario: «Personalmente sono ancora ottimista - continua Miani - e sono convinto che Giovanni sia una risorsa molto importante per questa società. Sul budget si può dire tutto ed il contrario di tutto. Sicuramente a momento non è un budget che permette di tentare o promettere o immaginare la vittoria del campionato. Però anche l'anno scorso dovevamo retrocedere ma alla fine abbiamo fatto un campionato eccezionale. Non ci dobbiamo dimenticare di questo.»

Nelle scorse settimane si è parlato di un forte interessamento di una cordata romana oltre alla casa farmaceutica Angelini: «Prima di fare nomi, cognomi e progetti penso sia importante trovare l'intesa e fare i passaggi formali - continua il presidente dorico - e non disperdere il capitale umano che questa società ha costruito negli ultimi anni. Non posso e non voglio confermare nulla. Potremmo passare realmente ad un'altra epoca ma non possiamo illudere nessuno, ma bisognerà attendere anche poco poi quando sarà il momento penso sia giusto che verranno fatte le dovute valutazioni. La tifoseria lo merita e devo dire che assolutamente quelli che potrebbero essere dei cambiamenti, saranno fatti in un'ottica di miglioramento della società.»

Dalle parole del presidente sembrerebbe che le trattative siano molto avanzate e potrebbero trovare un punto di svolta entro un paio di settimane: «Ci sono concrete possibilità che i tempi siano questi o anche più brevi. - ha concluso Miani - Non possiamo non curarci di chi prende il nostro posto. Vorremmo evitare questa situazione. I passaggi societari possono nascondere cose poco piacevoli e vorremmo evitarli. Continuiamo a lavorare in maniera sinergica con qualunque cordata entrasse. In chiave tecnica vogliono aggiungere che anche se sono entità distinte, entrambe condividono il piano che stiamo sviluppando.»

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio Cornacchini e rebus sponsor, Miani: «Novità entro pochi giorni»

AnconaToday è in caricamento