rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Altro

Poker di Rafa Pato, il Città di Falconara alza ancora la SuperCoppa

Si conclude con un tennistico 6-1 la finale del trofeo disputata al PalaCesaroni di Genzano: le "Citizens" superano senza problemi il Real Statte ed iscrivono per la seconda volta il loro nome sull'albo d'oro della competizione

Pato Dal’maz porta a casa il pallone, il Città di Falconara porta al PalaBadiali la seconda Supercoppa della sua storia. Nella notte di Genzano non c’è storia e finisce 6-1 contro un Real Statte che ha provato con coraggio a riaprirla all’inizio della ripresa dopo il perentorio 3-0 del primo tempo. È stato un Città di Falconara aggressivo come non mai, con pressing alto e quantità industriali di palloni giocati. La sblocca Taty che, protagonista in precedenza di due tiri della distanza a impegnare Margarito, riempie il sacco anticipando tutte su una palla vagante in area, figlia dell’ennesimo duello in area di Dal’maz. Passano 18 secondi appena e capitan Ferrara, lanciata sulla destra da un’apertura illuminante di Pereira, raddoppia. Lo Statte fa davvero fatica a uscire dalla propria metà campo. Ci riesce al 10’ con Bergamotta al tiro, nessun problema per Dibiase. Attorno al 15’ doppia percussione di Isa Pereira e doppio legno che nega la ciliegina alla solita prestazione stratosferica per quantità e qualità. A 49 secondi dal termine Rozo non inquadra da ottima posizione e così, quando di secondi ne mancano 28, ci pensa Dal’maz: perno su Pascual, Bruninha superata in velocità e palla sotto il sette.

Nella ripresa lo Statte entra con altro piglio accorcia subito. L’ex Nona segna al 1’28’’, il Falconara prova a rifarsi sotto e Margarito sforna l’ennesimo miracolo su Ferrara pescata in area da Dal’maz. Al 6’ è la volta di Dibiase che esce alla meglio su Bergamotta ben lanciata in contropiede. Ma Falconara ha una Dal’maz semplicemente scatenata nella manica: è lei, la 99 delle Citizens, a rimettere il distacco a +3 con la magica complicità di Taina. Ed è sempre lei alla fine Mvp del match che, quando le pugliesi provano il quinto di movimento, segna e segna ancora a calare il poker personale, come non le era mai riuscito con le falchette nonostante valanghe di gol. Alla sirena scatta la festa dei tifosi falconaresi al PalaCesaroni. L’ennesimo trionfo delle ragazze di mister Neri, l’ennesimo trofeo che va ad arricchire la bacheca marchigiana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poker di Rafa Pato, il Città di Falconara alza ancora la SuperCoppa

AnconaToday è in caricamento