rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Welfare dello sport, il fondo aumenta di 40mila euro: «Rendiamolo accessibile a tutti»

Il consigliere Diego Urbisaglia ha annunciato l’incremento del fondo relativo al Welfare dello sport così da abbracciare una fetta sempre crescente tra i meno abbienti. Un passo avanti sul tema dei diritti

Lo sport sempre più a favore di tutti. Il Comune di Ancona ha compiuto un importante passo avanti sul tema dei diritti con l’incremento del fondo relativo al Welfare dello sport di quarantamila euro approvato dal consiglio comunale. L’annuncio è stato dato dal consigliere Diego Urbisaglia già promotore, a tal riguardo, di una mozione nel 2017. La cifra, dal 2018 (diecimila euro all’inizio) ad oggi, è andata sempre aumentando ed entro le prime settimane di novembre uscirà l’apposito bando per la distribuzione dei contributi:

«Anzitutto ringrazio il sindaco Valeria Mancinelli e l’assessore allo sport Andrea Guidotti per la sensibilità mostrata – ha spiegato un soddisfatto Urbisaglia – Con il bando avremo 40mila euro a disposizione e specifico che si tratta di una cifra che è stata sempre crescente. Lo sport deve essere e diventare alla portata di tutti, deve rientrare in un Welfare allargato tanto quanto lo scuolabus e le mense. Lo sport è un diritto che lo stato deve garantire e noi dobbiamo renderlo accessibile a quanti più ragazzi della nostra città».

Si tratta di un’altra battaglia vinta dal consigliere sul tema dello sport e di tutto l’universo connesso all’attività sportiva: «Mi sono battuto sulla sicurezza degli impianti sportivi con il Dae, sulla modifica del regolamento di alcuni stessi impianti, sul Welfare dello sport. Lo sport è quello con cui tutti siamo cresciuti, i campetti sotto casa una volta erano l’oracolo. Ripeto ancora una volta, dobbiamo rendere l’attività sportiva accessibile a tutti e in questo farla rientrare in un Welfare allargato è un grande passo».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Welfare dello sport, il fondo aumenta di 40mila euro: «Rendiamolo accessibile a tutti»

AnconaToday è in caricamento