Politica

Comune: Benvenuti Gostoli (Pdl) chiede le dimissioni di Rossi

Ecco la lettera con la richiesta di dimissioni del consigliere Virgilio Rossi dalla presidenza della VI Commissione consiliare permamente, inviata dal consigliere Pdl

Stefano Benvenuti Gostoli, consigliere Pdl al Comune di Ancona

Ecco la lettera con la richiesta di dimissioni del consigliere Virgilio Rossi dalla presidenza della VI Commissione consiliare permamente, inviata dal consigliere Pdl

"Gentile Presidente del Consiglio, gentili Colleghi consiglieri,

sebbene per motivazioni differenti, mi unisco alla richiesta del collega consigliere on. Duca in ordine alle dimissioni del consigliere Virgilio Rossi dalla presidenza della VI Commissione.

Il consigliere Rossi, come risulta da molti verbali delle riunioni (in particolare l'ultima del 13 giugno u.s.) turba costantemente i legittimi interventi del sottoscritto, sovrapponendo la sua voce alla mia, interrompendo continuamente e arrivando, addirittura, ad ammettere che è nei suoi desideri impedirmi di parlare.

Pertanto, visto il comportamento del consigliere Virgilio Rossi, esprimo il più convinto pentimento per averlo votato in occasione del rinnovo delle carica, decisione la mia che era stata dettata unicamente da uno spirito di collaborazione politico-istituzionale con questa maggioranza, pur avendo il sottoscritto rimarcato (più di una volta) la condotta non sempre super partes del Presidente Rossi.
In tale occasione, come risulta peraltro sempre dai verbali, lo stesso Rossi aveva ammesso i suoi sbagli ed aveva assicurato per il futuro una maggior imparzialità nella gestione della Commissione affidatagli.

Così purtroppo non è stato, anzi egli è peggiorato nel suo modo parziale e fazioso di condurre un ruolo pur istituzionale e (teoricamente) neutrale rispetto alle colorazioni politiche.
Quindi, poichè è evidente che il consigliere Virgilio Rossi è assolutamente inadeguato ed incapace a svolgere correttamente (e nemmeno decentemente) un ruolo istituzionale di garanzia (quale è il Presidente di Commissione), lo invito caldamente a rassegnare le proprie immediate dimissioni, cosicchè egli, da semplice consigliere, possa continuare a svolgere il ruolo di "uomo di partito" che gli è congeniale (ma senza mortificare, così, alcun dovere istituzionale).
Avverto fin da ora che, in caso di mancate dimissioni immediate del Presidente Rossi, lo scrivente utilizzerà ogni forma di protesta politica consentita (incluse le più aspre e dure) e, dato che è nelle intenzioni dichiarate del sig. Rossi quella di (tentare) di impedirmi di parlare - e dato che il sottoscritto non è certo persona che si lascia prevaricare - prevedo un clima di certo "poco sereno" nelle prossime riunioni.

Mi auguro, inoltre, che il collega Eugenio Duca non voglia darla vinta al Presidente Rossi non partecipando più alle riunioni, fatto questo che sarebbe comunque la riprova della gravità della situazione politico-istituzionale in cui ci ha trascinati la pessima presidenza della Commissione.

Auspico infine che il Presidente del Consiglio voglia adottare gli opportuni provvedimenti del caso.

Cordiali saluti."

Stefano Benvenuti Gostoli
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune: Benvenuti Gostoli (Pdl) chiede le dimissioni di Rossi

AnconaToday è in caricamento