Sperimentazione gestionali sanitarie, ok dalla IV Commissione alla proposta di legge

Via libera a maggioranza alla pdl che regolamenta quanto previsto dal decreto legislativo 502/92 prevedendo forme di collaborazione tra gli enti del Ssr e altri soggetti pubblici o privati

Via libera a maggioranza (contrari M5s, Lega Nord e Fd'I), da parte della commissione regionale “Sanità” alla proposta di legge sulle “sperimentazioni gestionali” in ambito sanitario e socio-sanitario per la riqualificazione e riorganizzazione dei servizi forniti alla collettività dalle strutture presenti sul territorio. “Con questa pdl si vuole regolamentare quanto già previsto dal decreto legislativo 502/92 – sottolinea il presidente della IV Commissione, Fabrizio Volpini (Pd), relatore di maggioranza – prevedendo forme di collaborazione tra gli enti del servizio sanitario regionale e altri soggetti pubblici o privati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta di legge dà precise indicazioni sui contenuti dei programmi di sperimentazione gestionali, sull'iter per la loro valutazione, sulle procedure di selezione dei soggetti coinvolti, sulle modalità di attuazione e sulla durata. “I progetti di sperimentazione gestionale – prosegue Volpini - dovranno essere innovativi e coerenti con le linee e gli indirizzi della programmazione socio-sanitaria regionale, oltre a dimostrare convenienza economica e miglioramento della qualità dell'assistenza”. Fortemente critico il Movimento Cinquestelle. “Con questa normativa – dice Romina Pergolesi (M5s), relatrice di opposizione della proposta di legge - si dà assoluta discrezionalità alla Giunta regionale nel decidere quali strutture o servizi sanitari servire su un piatto d'argento ai privati, consolidando un sistema che risponde sempre meno alle necessità dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • «Non faccio sesso da 2 anni», donna lo urla ed arrivano decine di persone

  • «Con quella mascherina nera non può votare»: avvocatessa respinta dal seggio

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Va a votare, viene presa a calci e pugni da uno sconosciuto: choc al seggio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento