Piano alienazioni: il Comune punta a incassare 46 milioni di euro

Tra i beni immobili in vendita, con una base d'asta di 2.1 milioni di euro, anche l'ex Mutilatini. Illustrato anche il "programma di edilizia residenziale in auto recupero e autocostruzione"

Quarantasei milioni di euro in tre anni: è stato illustrato ieri nel corso di una conferenza stampa il piano alienazioni del Comune di Ancona, definito indispensabile ai fini del bilancio dallo stesso assessore ai lavori pubblici Maurizio Urbinati.

EX MUTILATINI. Tra i beni immobili in vendita, con una base d’asta di 2.1 milioni di euro, anche l’ex Mutilatini. Il Comune, in una nota, spiega che “Nel 2005 l’Amministrazione ha acquistato dalla Associazione Nazionale Vittima Civili di Guerra al prezzo complessivo di € 3.040.000,00 un’area della superficie complessiva di 143.460  metri quadrati ove insistono diversi manufatti utilizzati prevalentemente durante la stagione estiva e una serie di attività. In particolare: a) edificio utilizzato come colonia estiva dalla Associazione, di superficie lorda pari a 734 mq circa distribuita su due livelli, con una corte di 2.490 mq circa, comprensivi dell’area di sedime del fabbricato; b) ampeggio “La torre” gestito dalla “Portonovo srl”; c) parcheggi di uso pubblico; d) rimessaggio barche; e) bar ”Il Clandestino”; f) capanni di deposito attrezzi da pesca (n.3); g) capanno utilizzato dalla associazione come deposito di attrezzature balneari. Di tutto questo patrimonio acquisito dall’Amministrazione, solo l’edificio usato come colonia estiva è stato inserito nel Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni immobiliari  dall'anno 2012.”

Spiegazione che non soddisfa il neocostituito comitato contro la vendita, che ha già annunciato per giovedì 26 giugno una seconda assemblea, alle ore 21, alla Casa delle Culture: “Il comitato sorto spontaneamente la settimana scorsa per bloccare l'alienazione e proporre un piano di recupero alternativo, dopo aver lanciato il referendum sul destino dell'edificio, torna a riunirsi in assemblea pubblica – scrive Francesco Rubini (SEL) in una nota – l’'incontro si terra giovedì 26 giugno alle 21 alla Casa delle Culture di Vallemiano dove verrà discusso di come proseguire la battaglia e dare corpo alla mobilitazione. La cittadinanza è invitata a partecipare.”

EDILIZIA RESIDENZIALE IN AUTO RECUPERO E AUTOCOSTRUZIONE. Si chiama “programma di edilizia residenziale in auto recupero e autocostruzione” ed è la prima operazione di co-housing promossa dall’Amministrazione comunale. Il Comune mette a disposizione –inserendoli nel piano alienazioni - un’area fabbricabile e tre edifici, gli utenti interessati possono costituirsi in cooperativa per co-progettare e costruire insieme un nuovo edificio o ristrutturare quelli esistenti.
A questo fine sono stati inseriti nel piano alienazioni un lotto edificabile di via Miglioli di circa 2200 metri quadrati, le ex scuole Socciarelli del Ghettarello, le ex scuole Scandali delle Grazie, una casa colonica alle Tavernelle. Su questi beni comunali sarà possibile progettare la costruzione o il recupero e partecipare al bando regionale per ricevere specifici contributi a fondo perduto.
Il programma di autocostruzione e auto recupero è volto a rispondere alla crescente domanda  di alloggi da parte di nuclei familiari a basso reddito, la cosiddetta “fascia grigia” che non ha né i requisiti per accedere alle graduatorie erp, né la disponibilità economica per acquisti in regime di libero mercato. Si mira inoltre alla riqualificazione del patrimonio pubblico delle aree dove insistono gli immobili.
L'Amministrazione selezionerà  un partner di supporto denominato “soggetto gestore” che redigerà in accordo con l'ente la progettazione complessiva  fino alla fase esecutiva curando anche la realizzazione dell'opera.  Selezionerà inoltre i cittadini che costituiranno la cooperativa di autocostruzione e/o autorecupero e che saranno destinatari di adeguato percorso formativo.  

ALLEGATO: IL PIANO ALIENAZIONI

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento