Parcheggiatori abusivi, Eliantonio (Fdi-An): «Basta pizzo per parcheggiare»

«L’unico modo per debellare questo odioso fenomeno sarebbe una proposta di legge per trasformare l'azione dei parcheggiatori abusivi da illecito amministrativo a penale»

«Un’intera zona in mano agli abusivi tra parcheggiatori e ambulanti, tutti immigrati, talvolta insistenti e presuntuosi con chi non lascia loro dei soldi e molesti con gli anziani; questa è l’altra faccia del mercato del Piano ed è la realtà che tutti i giorni devono fronteggiare gli operatori di piazza d’Armi, lasciati soli da un’amministrazione Mancinelli che in questo quartiere ritiene il rispetto delle regole non prioritario. Ma al di là di questo l’unico modo per debellare questo odioso fenomeno sarebbe una proposta di legge per trasformare l'azione dei parcheggiatori abusivi da illecito amministrativo a penale. Troppo spesso quello che manca sono gli strumenti efficaci per combattere il tutto». Così Angelo Eliantonio, coordinatore comunale di Fratelli d’Italia-AN.

«Se i parcheggiatori abusivi non sono sorpresi in flagranza - continua Eliantonio - è difficile arrestarli ed è complicato anche perseguirli quando si avvia un procedimento giudiziario. Perfino lo strumento del Daspo risulterebbe inefficace. Ancona si faccia capofila in sede Anci di una proposta di legge affinché si possa agire a livello penale contro i parcheggiatori abusivi. Altri comuni in Italia si stanno muovendo in questo senso. Solo in questo modo le forze dell'ordine avrebbero un'arma concreta per affrontarli al contrario di una semplice sanzione amministrativa, che sortisce poco effetto. Se riuscissimo a ottenere questa modifica legislativa, allora, gli arresti non saranno più un'eccezione ma la normalità. Detto questo però, l’aspetto centrale è quello dell’inesistente programmazione e pianificazione del Comune in questa zona, ancor prima delle modifiche a leggi di carattere nazionale; non è casuale infatti che gli abusivi gestiscano di fatto un’area completamente degradata e in disuso come l’ex campo sportivo di piazza d’Armi, vero ricettacolo di spaccio, teatro di risse fra immigrati e roghi presumibilmente di natura dolosa. Laddove la presenza dello Stato e delle istituzioni locali è debole proliferano gli illeciti, l’equazione è matematica. Preziosa è parallelamente l’attività della Polizia Municipale; al mercato del Piano servirebbe con urgenza un presidio fisso ma in una città il cui sindaco chiede agli agenti meno indagini giudiziarie, meno sequestri di merce agli ambulanti abusivi, meno dissuasione privilegiando solo l’attività amministrativa sembra complesso. L’intera area dovrebbe essere ripensata da un’amministrazione comunale diversa da quella guidata dal sindaco Valeria Mancinelli. Noi siamo al fianco delle attività gestite dagli anconetani e dagli esercenti storici del mercato e del quartiere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento