Parcheggio in centro a prezzi concorrenziali e aree per i residenti, la Mancinelli: «Ecco dove»

Durante l’incontro di giovedì sera al Rotary il sindaco ha spiegato l’importanza dell’ accessibilità al centro con mezzi alternativi, ma anche la necessità di nuovi posti auto

Il sindaco Valeria Mancinelli e il presidente del Rotary Ancona Conero, Giovanni Venturi

«Abbiamo portato la gente in centro e vogliamo continuare a farlo». Giovedì sera nella sala del Circolo della Vela, Valeria Mancinelli ha fato il bilancio dei 5 anni di governo cittadino e fissato le priorità di un eventuale nuovo mandato. Durante l’evento organizzato dal Rotary di Ancona-Conero il sindaco ha annunciato alcune misure per facilitare la mobilità in centro a partire da un nuovo parcheggio per la sosta limitata a tariffe competitive, da realizzarsi all’uscita della galleria San Martino, lato città: «Stiamo lavorando, e in qualche settimana saremo in grado di dire se la cosa si farà e in che modo, per realizzare un altro parcheggio nella zona vicino all’imbocco della galleria, dove c'è il murales, e di realizzarlo come amministrazione comunale cioè come Mobilità e Parcheggi. Lo scopo è quello di fornire anche in centro una possibilità di parcheggio a prezzi più concorrenziali». Una misura che andrebbe in controtendenza con il progetto di svuotare il centro dalle automobili? «Dipende da come regoli quella sosta- continua il sindaco, rispondendo alle domande dei giornalisti Maria Gloria Frattagli ed Edoardo Danieli- la sosta che ti richiede il dipendente della provincia che torna a lavorare in centro e che ha l’orario fisso può essere incentivata facendolo fermare agli Archi e facendolo venire con la navetta». Sul fronte parcheggi ci sarà presto una novità anche per i residenti del Guasco: «A giorni, dopo tre anni di trattative con la Soprintendenza, formalizzeremo un accordo per recuperare gli spazi davanti al Buon Pastore e sistemarli con 70 posti auto. Di questi, una quindicina saranno a disposizione della stessa Soprintendenza e i restanti saranno usati dai residenti». Ancora da definire le modalità e le ipotesi sono due: l’utilizzo delle strisce blu senza posti assegnati, ma pagando solo una quota annuale di 30 euro, oppure l’installazione della sosta riservata ma con un costo più significativo. 

Perché il centro è una priorità?

«Quello della viabilità e dell’accessibilità verso la città sarà il tema del prossimo quinquennio- ha spiegato la Mancinelli- in centro la gente ce l’abbiamo riportata e il tema principale sarà quello di rendere il centro fruibile incentivando forme di trasporto diverse dall’assalto delle auto». Misure che, spiega ancora il sindaco, sono rese necessarie dal prossimo ritorno della sede della Provincia al Palazzo di Vetro, la riapertura del porto antico e dal possibile ampliamento della Fincantieri nei prossimi 2 anni: «All’aumento della capacità produttiva del cantiere molto probabilmente corrisponderà un aumento degli occupati, questo significa che oltre alle migliaia di persone che affluiscono in quel luogo se ne aggiungano altre». C’è poi l’ipotesi di pedonalizzazione di piazzale delle Muse: «E’ un obiettivo interessante, ma bisogna ridisegnare la viabilità del Guasco. Non abbiamo ad oggi tutte le soluzioni operative, ma sono nodi presenti nella nostra agenda. Un conto è la visione di insieme, cosa diversa sono le pianificazioni con 15 anni di anticipo che non ti permettono di muovere un mattone finché non hai definito il dettaglio. Quello è solo un modo per produrre metri cubi di scartoffie». 

La sicurezza della falesia 

Tra i temi emersi dalle domande del pubblico c’è anche quello della messa in sicurezza della falesia: «Per sistemarla tutto fino a sotto il Cardeto servono tra i 3,5 e i 4 milioni di euro- ha detto la Mancinelli- nel bilancio 2018 ci sono circa 520mila euro derivanti dal fondo regionale ex Aerca (300mila euro) e risorse del bilancio stesso (200 mila euro). Come le spenderemo? Abbiamo dato l’incarico di 10mila euro a un geologo per immaginare qualche intervento che con quei 500mila euro possa consentire di avere un primo risultato significativo per la fruibilità degli spazi sotto». Soddisfatto della serata il presidente del Rotary, Giovanni Venturi: «Siamo a fine mandato, quindi l'incontro è ancora più interessante per capire le nuove progettualità»

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento