Politica

Una cabina di regia per affrontare i problemi di minori ed adolescenti

Incontro promosso dal Garante Andrea Nobili con i rappresentanti dei Comuni che aderiscono alla “Rete regionale delle città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti”

Andrea Nobili

ANCONA - Incontro promosso dal Garante Andrea Nobili per proseguire  il confronto  sulla condizione in cui vengono a trovarsi bambini e adolescenti a causa dell’emergenza Coronavirus. Protagonisti dell’iniziativa, attivata in videoconferenza, diversi amministratori e rappresentanti degli enti locali che aderiscono alla “Rete regionale delle città sostenibili e amiche dei bambini e degli adolescenti” (Comuni capofila Fano e Porto Sant’Elpidio) e funzionari del Servizio politiche sociali della Regione Marche.

Almeno tre le questioni che hanno animato il dibattito.  “In primo luogo – fa presente Nobili – è stata avvertita l’esigenza di dare vita ad una Cabina di regia che affronti la problematica nella sua interezza. L’emergenza ha creato innumerevoli disagi, ma il graduale ritorno alla normalità imporrà scelte oculate, nonché nuove forme di supporto per i nostri ragazzi”. Altra importante questione quella della didattica a distanza che Nobili ha seguito fin dall’inizio della stessa emergenza. Opinione comune è che vada attivato un attento monitoraggio sullo svolgimento di questo tipo di attività, che non ha mancato di evidenziare lacune e difficolta’ non solo di ordine tecnico – pratico. Determinante, in tale direzione, la collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale per avere il maggior numero di dati e informazioni. Terzo aspetto quello dell’assistenza ai minori disabili. Secondo il Garante “rappresenta uno dei principali versanti da attenzionare in relazione alle fragilità dei minori. L’emergenza ha  posto ulteriormente in luce la necessità di un nuovo approccio e di azioni concrete da mettere in campo quanto prima”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cabina di regia per affrontare i problemi di minori ed adolescenti

AnconaToday è in caricamento