Politica

Regione: il ministro Delrio ha incontrato gli amministratori locali marchigiani

Moltissimi i temi di cui si è discusso, dal trasporto pubblico locale al patto di stabilità. Il ministro ha poi parlato della nuova Service Tax e ha annunciato una modifica alla legge di stabilità

Si è svolto questo pomeriggio a Palazzo Raffaello l’incontro tra il Ministro per gli Affari regionali e le autonomie locali Graziano Delrio, il presidente della Regione Gian Mario Spacca e gli amministratori locali marchigiani. Nel corso dell’incontro il presidente Spacca ha sottoposto al Ministro Delrio alcuni temi particolarmente importanti per la Regione e per tutto il sistema degli Enti locali a partire dai rapporti Regione-Governo con particolare attenzione per il trasporto pubblico locale e il patto di stabilità.

TRASPORTO PUBBLICO LOCALE. Il riparto del Fondo Nazionale dei Trasporti, in particolare, basato su criteri storici dalla fine degli anni ’90, penalizza le Marche in modo inaccettabile con un quota inferiore a quella di tutte le altre Regioni. La modernizzazione del Paese, ha ribadito il Governatore, passa anche dal superamento del criterio della spesa storica in tutti i settori, che altrimenti rischia di avvantaggiare sistemi regionali dove si annidano sacche  di inefficienza e penalizzare le Regioni come le Marche che stanno attuando processi di riforma e razionalizzazione.

PATTO DI STABILITA’. Sul Patto di Stabilità, come già espresso dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, Spacca ha confermato la necessità di un allentamento dei sui vincoli, al fine di favorire iniezioni di liquidità fondamentali per alimentare il rilancio della crescita attraverso nuovi investimenti e i pagamenti delle imprese. Questo può avvenire con l’esclusione di alcune tipologie di spesa, quali: le spese per i cofinanziamenti nazionali ai programmi europei; le spese in conto capitale per l’edilizia scolastica; le risorse per il Fondo per lo sviluppo e la coesione sociale (ex FAS) o altri investimenti produttivi; tutte le spese per il finanziamento del TPL; i trasferimenti regionali agli Enti locali.

COPERTURE FINANZIARIE. E’ stata inoltre sollecitata, per l’anno 2013, la verifica da parte del Governo delle coperture finanziarie relative al Fondo sociale per l’occupazione e la formazione, al Fondo per le politiche sociali e al Fondo per le non autosufficienze, ai fini della loro esclusione dal Patto, come già richiesto dalle Regioni.

Ecco le dichiarazioni del ministro Delrio a margine dell’incontro:

IMU. “Il Governo ha già garantito la copertura degli introiti derivanti dall'Imu, il presidente del Consiglio si è impegnato per fare in modo che questa riforma sia a costo zero e dobbiamo mantenere la parola data. Sappiamo che i bilanci hanno bisogno di certezze - ha aggiunto - e sono convinto che con la legge di stabilità verranno risolte le incertezze che agitano il cuore dei nostri sindaci".

SERVICE TAX. La Service tax che sarà introdotta nel 2014 sarà "più leggera e garantirà un'equità che l'Imu non è riuscita a garantire". Più che di Service tax il ministro ha sottolineato che si tratta di una "imposta locale sui servizi" che dovrà essere più leggera rispetto alla sommatoria dell'Imu più Tares".
"Non dovrà pesare sugli inquilini in termini di gettito oltre il 10-15-20%'' ha aggiunto. ''Non bisogna caricare questa tassa sul mercato degli affitti che anzi va promosso". E la nuova imposta "deve essere più progressiva, cioè chi ha di più deve pagare di più". Delrio ha ammesso che "il rispetto di tutte queste condizioni può sembrare un sogno, ma e' una sfida che accettiamo volentieri".

MODIFICA PATTO DI STABILITA’. Il Patto di stabilità verrà modificato con la legge di Stabilità. "La mia proposta - ha detto - è di escludere dai vincoli alcuni investimenti, ad esempio per la sicurezza idrogeologica, sismica e delle scuole, per i cofinanziamenti per i bandi Ue e in generale per tutti i finanziamenti che hanno dei ritorni produttivi per il Pil e per l'occupazione".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: il ministro Delrio ha incontrato gli amministratori locali marchigiani

AnconaToday è in caricamento