Regionali 2020, la Lega si prepara: «Puntare su competenze e formazioni»

Il senatore Paolo Arrigoni parla in vista delle Regionali 2020

Paolo Arrigoni

ANCONA - Prenderanno il via sabato 30 novembre a Castelfidardo i gruppi di lavoro della Lega nelle Marche. Appuntamento al Klass Hotel, dalle ore 9:30, per un primo incontro coordinato dal senatore Paolo Arrigoni. «L’obiettivo della Lega è quello di continuare a crescere e di prepararci al meglio per le regionali del prossimo anno. La nostra crescita non è solo numerica ma riguarda anche la formazione e le competenze - spiega il responsabile della Lega Marche - I gruppi di lavoro regionali, che avranno anche delle declinazioni provinciali, si occuperanno dei problemi delle Marche e di individuare proposte di buon governo che superino finalmente la pessima amministrazione Ceriscioli».

Nove le aree tematiche sulle quali lavoreranno i gruppi: infrastrutture, trasporti e telecomunicazioni; sanità, sociale, immigrazione e edilizia economica popolare; bilancio, attività economiche, commercio, sviluppo e aree di crisi complessa; agricoltura e turismo; ricostruzione terremoto e aree interne; ambiente, economia circolare ed energia; caccia e pesca; scuola, formazione e lavoro, sport e cultura; altre necessità. «Ogni gruppo di lavoro - conclude - potrà contare sul contributo di supporti tecnici da parte di professionisti e tecnici esterni e avrà un proprio coordinatore, ma soprattutto potrà contare sulla volontà, le competenze e l’esperienza dei suoi componenti»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento