Passetto: piastra di cemento e Seggiola del Papa, il Comune accelera sui lavori

Approvata all'unanimità la mozione di Rubini (SEL), che sollecita l'avvio della ricostruzione della piastra. Un'ordinanza del sindaco sancisce invece i lavori per la messa in sicurezza del tratto della Seggiola del Papa, però a carico di privati

Approvata ieri all’unanimità in Consiglio Comunale la mozione del consigliere Francesco Rubini (SEL), che sollecita l'avvio del cantiere di ricostruzione della piastra di cemento del Passetto, duramente flagellata dalle mareggiate e ridotta in una condizione di sofferenza tale da far temere per la stabilità della rupe del Passetto.
Il Comune infatti ha già pronti sia il progetto che i finanziamenti, per quasi 70 mila euro, ma secondo il Parco del Conero i lavori non rientrano tra le manutenzione ordinarie, e dunque non potrebbero essere eseguiti: il sindaco, con ogni probabilità, dovrà perciò intervenire con una seconda ordinanza con cui sarà ribadita la necessità dei lavori.

Sempre un’ordinanza del sindaco Mancinelli, riporta il Messaggero, sancisce invece i lavori per la messa in sicurezza del tratto della Seggiola del Papa, stavolta però a carico dei privati: a quanto pare infatti l’area sarebbe di proprietà degli eredi di una famiglia che nel ‘58 avrebbe acquistato dal Comune alcuni tratti del litorale. Una stangata da svariate centinaia di migliaia di euro, probabilmente al di fuori della portata di una famiglia.  Nel caso i privati non eseguano i lavori, dunque, si potrebbe profilare l’intervento del Comune, che poi avrebbe però la possibilità di chiedere il risarcimento ai proprietari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento