Falconara, il Rotary dona 4mila euro per l'Alzheimer

Convegno al Pergoli per fare il punto sulla malattia che colpisce circa 30mila persone tra gli over 65 marchigiani. Il sindaco Brandoni: "Ho chiesto a Ceriscioli di convenzionare 20 posti del Visintini"

da sinistra: Ciciliani, Porcedda e Brandoni

Alzheimer. Una parola che mette in apprensione tante famiglie marchigiane che hanno a loro carico persone anziane e non. E parola al centro del convegno, organizzato da Anteas, Cisl Pensionati e Coordinamento Donne Fnp, promosso da Rotary Club Falconara e Centro Servizi per il Volontariato, che si è tenuto ieri pomeriggio al Centro Pergoli. Si calcola che nelle Marche ci siano circa 30mila persone sopra i 65 anni soffrono di Alzheimer. Nella provincia di Ancona potrebbero essere 5mila i soggetti a rischio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La presidente rotariana Francesca Porcedda ha donato al presidente di Anteas, Agostino Ciciliani, 4mila euro. Un contributo dei soci del Club per sostenere progetti di terapie, tra cui la musicoterapia, per i malati. Presente anche il sindaco Goffredo Brandoni che ha rivelato la richiesta fatta alla Regione Marche sul futuro del Centro diurno Visintini. La struttura oggi ospita 20 pazienti affetti da Alzheimer. "Quando il presidente della regione Luca Ceriscioli ha riunito i sindaci - ha detto Brandoni - ho chiesto che venissero riconosciuti come convenzionati i 20 posti dedicati a questa malattia visto che al momento non ci sono fondi stanziati ad hoc. Il Visintini è un’eccellenza per il nostro territorio al servizio di tutte le famiglie che hanno un malato e che ora possono contare anche su questa struttura. Per Falconara ma anche per la vicina Ancona significa avere un parente assistito a due passi da casa e poterlo visitare più spesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento