Marche Nord e Covid-19, la Pergolesi vuol verificare il numero dei sanitari contagiati e deceduti

Interrogazione della consigliera regionale per conoscere il numero dei contagiati, dei decessi, nonché i protocolli di sicurezza seguiti nel pesarese

Romina Pergolesi

ANCONA - «Quanti contagi sono stati registrati fra il personale sanitario a Marche Nord? E i decessi? Quali protocolli di sicurezza sono stati seguiti?». Sono alcuni dei quesiti che la consigliera regionale Romina Pergolesi pone al presidente Luca Ceriscioli. E riguardano tutti la gestione dell'emergenza da parte dell'azienda sanitaria operante nel pesarese, dove la pandemia ha causato purtroppo innumerevoli sofferenze e molteplici vittime. Un'interrogazione per fare ulteriore chiarezza, programmata per la discussione in Assemblea Legislativa domani, 9 luglio. 

«I documenti regionali esistenti relativi alle pandemie – spiega Pergolesi - illustravano con sufficiente precisione i rischi che una pandemia avrebbe comportato in termini di impatti sulla cittadinanza, sugli operatori sanitari e sull’impegno delle strutture sanitarie, evidenziando criticità sia in termini di scarsità di posti letto in terapia intensiva e di adeguata strumentazione, che relativamente al rischio di carenza nello stoccaggio e fornitura di dispositivi di protezione individuale, nonché problematiche riguardanti la riduzione dell'organico a seguito di eventuali contagi fra gli operatori sanitari. I suddetti documenti regionali individuavano, fra l'altro, modalità e tempistiche per intraprendere le misure necessarie a gestire correttamente la situazione pandemica». Ecco, dunque, le domande: «A quanto ammontavano le scorte dei dispositivi di sicurezza individuali prima della pandemia nell’Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord? – chiede Pergolesi -. Quanti dispositivi sono stati acquistati ed a quale costo? Con quali atti l’Azienda ha dato disposizioni per la dotazione di dispositivi di sicurezza individuale degli operatori sanitari durante l'emergenza COVID-19? Quale protocollo di sicurezza è stato previsto per il personale sanitario, e servizi aziendali connessi, attraverso l’utilizzo di specifiche dotazioni di protezione individuali?». La consigliera regionale, inoltre, chiederà di conoscere «il numero totale del personale sanitario, e annesse attività, contagiato dal Covid-19 distinto per i mesi di marzo ed aprile 2020, e il numero dei soggetti deceduti a causa del Coronavirus».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento