Covid-19, l'appello di Gostoli (Pd): «No a guerre politiche»

L'appello è del segretario regionale del Partito democratico delle Marche che lancia un invito a rafforzare la medicina del territorio per prendersi cura delle persone direttamente a casa

Giovanni Gostoli

«È il tempo della responsabilità e serve una grande collaborazione istituzionale: non si facciano guerre politiche sul Covid». L'appello è del segretario regionale del Partito democratico delle Marche, Giovanni Gostoli, che, dopo la conferenza stampa dell'assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, sulle misure da mettere in campo per fronteggiare la seconda ondata, lancia un invito a rafforzare la medicina del territorio per prendersi cura delle persone direttamente a casa.

«Oltre a facilitare i sistemi di tracciamento e monitoraggio, attraverso tamponi e test sierologici, bisogna spostare il campo di battaglia dall'ospedale al territorio- scrive Gostoli-. L'investimento più grande da fare è quello di raddoppiare le Usca. Gli obiettivi principali devono essere quelli di offrire ai pazienti l'assistenza domiciliare necessaria per non arrivare a situazioni di criticita' dello stato di salute e alleggerire il ricovero ospedaliero».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento