rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica Fabriano

C'è Bonaccini, ma il sindaco non è invitato: disappunto social di Santarelli

Il disappunto del sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, per il mancato invito all'evento con il Presidente della regione Emilia Romagna. Post Facebook e messaggio a Bonaccini

«Credo che accada solo a Fabriano che il sindaco non venga invitato a partecipare a un evento che prevede la presenza di un Presidente di Regione nella città da lui amministrata.
Così ho appena appreso da un post dell'evento di stasera alla presenza di Stefano Bonaccini (Presidente dell'Emilia Romagna, ndr)». Lo scrive il primo cittadino di Fabriano, Gabriele Santarelli, su Facebook. «Dal post leggo che si parlerà di politiche di sviluppo del territorio interno. Credo sarebbe stato interessante anche per lui potersi confrontare con il sindaco di un comune montano che è anche assessore al Parco Regionale e coordinatore del progetto per il Distretto dell'Appennino Umbro Marchigiano che riunisce 35 comuni a cavallo di due regioni e 4 province. Ho voluto perciò scrivere direttamente al Presidente Bonaccini per esprimere il mio dispiacere». 

Il messaggio a Bonaccini 

Santarelli aggiunge nel post il messaggio a Bonaccini: 

"Gentilissimo Presidente,
con non poco rammarico ho appreso solo da pochi minuti attraverso un post sui social della sua presenza oggi nella città che ho l'onore di amministrare.Avrei avuto piacere a darle il benvenuto e soprattutto scambiare con lei idee sulle politiche di sviluppo delle aree interne. Ho apprezzato molto l'iniziativa con la quale l'Emilia Romagna e poi il Piemonte hanno inteso agevolare la residenzialità nei piccoli borghi e avrei presentato il progetto del Distretro dell'Appennino Umbro Marchigiano che sto sviluppando in qualità di coordinatore. Questi sono temi che mi appassionano avendo anche voluto recentemente conseguire il diploma di master executive sulla gestione e promozione del sistema montano e delle aree interne organizzato da COREP e promosso dall'UNCEM.Inoltre nella mia scorsa esperienza come collaboratore parlamentare ho contribuito alla stesura della legge sui piccoli borghi.Purtroppo per stasera ho un altro impegno familiare dal quale non riesco a liberarmi ma spero che ci saranno altre occasioni. Con stima,Gabriele Santarelli
".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è Bonaccini, ma il sindaco non è invitato: disappunto social di Santarelli

AnconaToday è in caricamento