Nuovo autovelox, Caricchio (Lega): «800 sanzioni al giorno, bel regalo da parte della sindaca»

A parlare è Stefano Carricchio, consigliere comunale della Lega dopo l'installazione del tanto discusso autovelox a Falconara

Autovelox

«Doppio regalo da parte della sindaca Signorini ai cittadini Falconaresi. Si proprio cosi, un bel Velox che produce 800 sanzioni al giorno (come da sX-Filestima indicata nella determina dirigenziale) ad una città totalmente allo sbando, senza nemmeno più un vigile sul territorio». A parlare è Stefano Carricchio, consigliere comunale della Lega dopo l'installazione del tanto discusso autovelox a Falconara.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Bei tempi quelli in cui la sindaca in campagna elettorale prometteva un città più sicura con il "vigile di quartiere" e quello "ambientale”, ora invece tutto ad un tratto esattamente l’opposto. Una volta i "vigili" stavano per strada a garantire ordine e sicurezza. Oggi, grazie alla scelta di questa amministrazione di far cassa in una forma che presto i giudici chiariranno (se nel rispetto delle normative vigenti o no), Falconara e' allo sbando. Seguendo le molteplici segnalazioni dei cittadini (sui social e per strada  sono infatti tantissimi i cittadini che segnalano chiamate al Comando della Polizia Locale alle quali si sentono rispondere che non c'è personale disponibile perchè tutto impegnato con il nuovo velox) , la Lega ha appurato che oggi la maggior parte dei "vigili" sono impiegati negli uffici come una specie di "esattori" per notificare o decurtare punti alla patente come conseguenza del nuovo impianto di misurazione della velocità non riuscendo più a garantire la preziosa presenza in strada e tra la gente. La Lega si rivolge direttamente al sindaco affinché venga ridato quel servizio di prevenzione e sicurezza previsto per legge e che un'amministrazione di buon senso deve garantire ma soprattutto che cessi questo uso improprio della divisa della Polizia Locale per ingrassare le casse comunali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna si rifiuta di dare i soldi al badante che lavorava per lei: lui la stupra in casa sua

  • Marche, nell'ultima settimana si abbassa l'età dei positivi :il 75% dei casi è under 35

  • Frecce tricolori ad Ancona, venerdì 29 maggio lo spettacolo nei cieli: info e orari

  • Spiagge libere in alto mare, un salasso: ecco tutto quello che c'è da sapere

  • Bloccato sulla porta di casa, la polizia trova coltelli e una mazza: «Volevano ammazzarmi»

  • Lidl continua a crescere, nuovo punto vendita ad Ancona e 6 assunzioni

Torna su
AnconaToday è in caricamento