rotate-mobile
Politica

Area marina, no grandi navi e nuova mobilità: Altra Idea di città lancia la campagna elettorale

Tra i punti in programma c'è l'area marina protetta, contrarietà alla banchina grandi navi al porto antico, lotta all’inquinamento e nuova idea di viabilità mobilità e gestione del traffico, fine delle privatizzazioni e delle esternalizzazione dei servizi pubblici

ANCONA - Altra Idea di Città avvia ufficialmente la campagna elettorale: «In questi mesi abbiamo provato a costruire un’alleanza che condividesse valori, programmi e candidature. Vogliamo per onestà riconoscere che il lavoro fatto non è stato inutile perché, anche se al momento non è stato possibile raggiungere un’intesa su tutto, sono stati fatti molti passi avanti sul programma di cui Ancona necessita e che sicuramente troverà ulteriore slancio in consiglio comunale e nei quartieri» ha detto in una conferenza il candidato sindaco, Francesco Rubini

«Da oggi avviamo dunque la nostra campagna elettorale che ci vedrà impegnati nella prosecuzione degli obiettivi portati avanti già dentro e fuori il consiglio comunale ribadendo i temi programmatici principali che ci hanno visti protagonisti in questi anni: Area marina protetta, contrarietà alla banchina grandi navi al porto antico, lotta all’inquinamento e nuova idea di viabilità mobilità e gestione del traffico, fine delle privatizzazioni e delle esternalizzazione dei servizi pubblici, rafforzamento dei CTP e delle democrazia di prossimità, rimessa al centro dei giovani e delle loro necessità- prosegue Rubini- Ancona, come abbiamo già sottolineato, ha bisogno di un cambiamento radicale che ritrovi nella programmazione urbanistica lo strumento per disegnare una città organizzata per servizi di pubblica utilità, per un lavoro decoroso, inclusione e socialità condivisa.Vogliamo aprire una nuova stagione di partecipazione che rivitalizzi Ancona. Nei prossimi giorni saremo impegnati a comporre la lista/liste elettorale/i che saranno aperte alle varie esperienze sociali impegnatesi in questi anni, disponibili a verificare e comporre  alleanze con le realtà civiche e politiche che intenderanno autonomamente organizzarsi.La necessità del cambiamento ad Ancona non consente arroganze e primazie, pertanto Francesco Rubini sarà un candidato al servizio della complessità sociale di questi tempi complicati. Alle forze politiche e sociali con le quali abbiamo provato a costruire un’alleanza va il nostro rispetto per il lavoro svolto e l’auspicio che senza anatemi il progetto possa trovare ulteriori e positivi sviluppi futuri. Anche da questo si rinnova la politica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area marina, no grandi navi e nuova mobilità: Altra Idea di città lancia la campagna elettorale

AnconaToday è in caricamento