rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica

Ancona al centrodestra, Rubini: «Il centrosinistra faccia un bagno di umiltà»

Secondo il leader di Altra Idea di Città la vittoria di Daniele Silvetti è frutto di due grandi errori fatti dall'amministrazione Mancinelli nei 10 anni al governo della città e ripetuti poi dalla Simonella in campagna elettorale

 ANCONA- Non è sorpreso della vittoria del centrodestra il leader di Altra Idea di Città Francesco Rubini, che alle elezioni comunali ha ottenuto il 6,11% delle preferenze. Corteggiato dai due candidati sindaco al ballottaggio per un possibile accordo, Rubini aveva messo da subito le cose in chiaro: nessun apparentamento con il centrosinistra e indicazione ai propri elettori di votare contro la destra. «Noi non abbiamo responsabilità dirette per questo disastro. Siamo consapevoli di trovarci di fronte ad un passaggio storico, ma questo non mi sconvolge- commenta-. Da tempo dicevamo che senza un cambio di rotta il governo di centrosinistra avrebbe rischiato di andare a sbattere contro una sconfitta storica. Non siamo sorpresi, questo risultato non è inaspettato, si respirava nell’aria soprattutto in una fase come questa, dove la destra avanza e non solo in Italia». Secondo lei quali errori ha fatto il centrosinistra? «Sono stati fatti due errori fondamentali compiuti prima dall’amministrazione Mancinelli nei 10 anni al governo della città e poi ripetuti in campagna elettorale. Il primo è l’incapacità di aprire a questioni ambientaliste e a temi cari alla sinistra. Il secondo è il metodo e cioè l’imperterrita arroganza e l’incapacità di ascoltare la città, di coinvolgere realtà cittadine e movimenti. Incapacità di costruire una coalizione più ampia e valida possibile. Se il centrosinistra si fosse aperto a certi temi, forse avrebbe potuto giocarsela diversamente al ballottaggio. Invece, hanno continuato con il loro atteggiamento, non c’è stata volontà di capire. La destra ha vinto speculando su 10 anni di governo arrogante e senza visione. Ora da parte del centrosinistra serve un bagno di umiltà».

Il leader di Altra Idea di Città siederà sui banchi dell’opposizione insieme ai consiglieri comunali di centrosinistra. «Ci aspettiamo che il centrosinistra si tolga di dosso i panni dell’arroganza e torni all’ascolto della città. Servirà anche a ricompattare il campo della sinistra che esce da queste elezioni completamente frantumato - afferma Rubini-. Io farò un’opposizione alla destra intelligente e costruttiva. Se su certi temi sarà confermata l’apertura dimostrata in campagna elettorale non avrò problemi a sostenere le proposte utili per il futuro della città. Penso ad esempio alla riapertura della stazione marittima e alla realizzazione della metropolitana di superficie. Ovviamente c’è preoccupazione per le derive intolleranti e razziste della destra che abbiamo conosciuto in regione e a livello nazionale, ma la città ha tutti gli anticorpi democratici per costruire un’opposizione seria e un’agenda alternativa, altrimenti la destra avrà la strada spianata nei prossimi anni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona al centrodestra, Rubini: «Il centrosinistra faccia un bagno di umiltà»

AnconaToday è in caricamento