Rubini difende Ancona Respect: «Arrigoni si occupi dei 49 milioni di euro rubati ai cittadini»

Così Francesco Rubini, capogruppo di Altra Idea di Città sullo striscione esposto dalla polisportiva dorica Ancona Respect

La foto dello striscione

«Apprendo con sconforto dell’attacco portato dal senatore leghista Arrigoni alla polisportiva dorica Ancona Respect, colpevole di aver esposto uno striscione recante la frase “diamo un calcio a Salvini” (come dargli torto). È bene innanzitutto ricordare l’immenso lavoro di avviamento allo sport, per l’integrazione e la promozione sociale svolto dalla polisportiva, la qual, da anni, coinvolge in una bellissimo progetto di calcio popolare ed anti razzista centinaia di bambini e bambine, ragazzi e ragazze». Così Francesco Rubini, capogruppo di Altra Idea di Città.

«A fronte di questo, l’attacco di Arrigoni assume i caratteri di un vero e proprio tentativo di infangare una realtà consolidata nel capoluogo, riconosciuta istituzionalmente anche oltre regione, capace di produrre un vero e proprio movimento calcistico innovativo, fondato su valori quale l’anti razzismo, la solidarietà e l’integrazione. Ancora più vergognose sono le affermazioni che Arrigoni rivolge ad Alessio Abram, presidente di Ancona Respect, dipingendolo come un delinquente. Evidentemente l’onorevole non conosce Alessio e tutto ciò che fa per la città di Ancona e, in preda ad uno dei tanti deliri leghisti, in barba a qualsiasi principio costituzionale in tema di pene e rieducazione, si assurge a giudice morale degli altri come se qualche condanna penale, per altro scontata fino in fondo, potesse bastare per giudicare un uomo da sempre impegnato nel sociale, sicuramente molto più dei militanti e deigienti leghisti capaci solo di seminare odio e intolleranza. Al senatore Arrigoni consigliamo di occuparsi dei 49 milioni rubati dalla Lega ai cittadini italiani o, se preferisce, dei voli di Stato per i quali la procura di Roma indaga ipotizzandone un uso a fini privati».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Terribile frontale, nuovo bollettino: «Il bambino è ancora in condizioni critiche»

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

Torna su
AnconaToday è in caricamento