"A scuola di filosofia", venerdì 22 aprile al via gli incontri col prof. Giancarlo Galeazzi

“A scuola di filosofia con Giancarlo Galeazzi” s’intitola la rassegna che, con successo, si tiene ad Ancona nella Facoltà di Economia: nel 2016 giunge alla ventesima edizione, a dimostrazione dell’efficacia della formula, che è quella di interrogarsi su alcune parole in riferimento a uno specifico tema. Quest’anno viene preso in considerazione il percorso etico, che va dalla “tolleranza” al “riconoscimento” e giunge alla “solidarietà”.

Su queste tre parole sono in programma nei tre pomeriggi (con inizio alle ore 17,30) di venerdì 22 aprile, giovedì 26 maggio e venerdì 24 giugno nell’aula A di Economia dell’Università Politecnica delle Marche altrettante “lezioni” del prof. Giancarlo Galeazzi, docente di filosofia al polo marchigiano della Pontificia Università Lateranense. Saranno fatte oggetto di riflessione e di discussione queste tre “virtù difficili” che, secondo il relatore, costituiscono tappe di una evoluzione sociale che ha trovato in Locke e Voltaire, in Kant e Hegel, in Comte e Spencer i teorici di ieri, e in Valzer, Sennet e Habermas i teorici di oggi.

Si tratta però -a detta del relatore- di un percorso “interrotto”, in quanto non ha prodotto quel processo di umanizzazione, cui era finalizzato; anzi ci troviamo oggi di fronte a un crescente deficit di umanità. Da qui l’idea che quel percorso debba essere portato a compimento. A tale scopo si rende necessario aprirsi ad un’altra categoria, quella della “misericordia”. Questa finora è stata considerata soprattutto in chiave religiosa (come una proprietà di Dio o un comandamento per l’uomo); in realtà è da leggere anche in chiave laica, come una virtù individuale e sociale, che è richiesta dalla fragilità e preziosità della condizione umana. Proprio la misericordia può salvaguardare dal rischio che la tolleranza degeneri in sopportazione o indifferenza, il riconoscimento in legalismo o permissivismo, la solidarietà in assistenzialismo o paternalismo. La misericordia, coniugando insieme compassione e benevolenza, può rivitalizzare quelle tre virtù in direzione di una umanizzazione dell’uomo.

Si tratta, dunque, di riproporre i tre valori di tolleranza, riconoscimento e solidarietà che hanno ritmato la modernità, e di riproporli nella postmodernità come valori efficaci. Nella società caratterizzata da pluralità etnica e da relatività etica, la misericordia può costituire la strada inedita per rinnovare l’appartenenza all’umanità e l’esercizio di umanità. La  “scuola di Filosofia”, gli  “incontri con I filosofi” e tutti gli eventi all'interno del Festival del Pensiero plurale sono patrocinati e sostenuti come sempre dal Comune di Ancona, assessorato alla Cultura

Gli incontri sono gratuiti e aperti fino ad esaurimento dei posti.

Info: 071.2225025- 071.2075109

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Conero quark racconta le meduse: l'attività per bambini amanti della natura

    • Gratis
    • 27 gennaio 2021
    • streaming
  • Teatro in streaming: arriva "Il re che aveva paura del buio"

    • 24 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    AnconaToday è in caricamento