Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Ponti di primavera: nelle Marche in agriturismo vince il “last minute”

Con il bel tempo è tornata anche la voglia di vacanza in campagna: alcune strutture segnano il tutto esaurito, per altre si arriva al 50%. Moltissimi i clienti "nuovi di zecca"

Con il bel tempo è tornata anche la voglia di vacanza in campagna, soprattutto da parte di turisti italiani, magari per la prima volta nelle Marche, anche se la scelta è sempre più last minute, complici la crisi e il meteo. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti Marche e dell’associazione agriturista Terranostra, secondo la quale il bilancio delle prenotazioni in agriturismo per i ponti del 25 aprile e del 1° maggio è comunque positivo, seppur si sia partiti in notevole ritardo.

“L’impressione è che nella scelta sia stato determinante il fattore meteorologico – spiega il presidente dell'associazione, Paolo Mazzoni, che è anche titolare dell’agriturismo Marche Life a Porto San Giorgio -, con l’arrivo delle richieste che ha coinciso con il ritorno del caldo e del sole dopo la pioggia dei mesi scorsi”.

Alcune strutture hanno il tutto esaurito per il ponte del 25 aprile, come spiegano i presidenti provinciali di Terranostra Pesaro Urbino, Alice Aiudi (Locanda Montelippo di Colbordolo), e Macerata, Giuliana Giacinti (L’olmo di Casigliano, a Pievebovigliana), per altre si arriva al 50 per cento delle camere disponibili. Ma, sottolinea Cristian Bordoni, presidente di Terranostra Ascoli Fermo (La Pieve, Altidona), si spera molto nel last minute. Altra tendenza,  rileva Federico Clementi, presidente di Terranostra Ancona (Il Ritorno, Sirolo) è che in quasi tutte le strutture le prenotazioni sono arrivate da clienti “nuovi di zecca”, magari per la prima volta in quel territorio. In regione sono attivi 795 agriturismi (elaborazioni e stime Coldiretti su dati Regione Marche). Di questi sono 703 a garantire l’ospitalità per un totale di 8.700 posti letto, suddivisi tra le 2.300 camere e i quasi 900 appartamenti.

Quelli a tavola sono invece 16.000 per 403 strutture che fanno ristorazione. La provincia con il maggior numero di agriturismi resta Pesaro, che vince di un’incollatura (213 a 212) su Macerata. Seguono Ancona (154), Fermo (112), Ascoli (104).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponti di primavera: nelle Marche in agriturismo vince il “last minute”

AnconaToday è in caricamento