menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Indesit ed J&P Industries: i sindacati chiedono chiarezza

Fim, Fiom e Uilm hanno chiesto la convocazione di un tavolo alla presenza di Whirlpool entro la fine dell'anno. Summit anche con Porcarelli per l'ex Ardo, chiesto incontro con Spacca e Marini

Si è svolto a Roma presso il ministero dello Sviluppo economico l'incontro di verifica dell'accordo Indesit alla presenza delle Rsu aziendali, delle strutture territoriali e delle Segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm. All'incontro erano presenti il dottor Criscuolo per l'azienda e il dottor Castano per il Governo.

“L'incontro era stato chiesto sia per la verifica dell'accordo del 13 dicembre 2013, sia come primo momento di confronto e di coinvolgimento di tutti i soggetti firmatari rispetto alla novità data dalla acquisizione di Indesit da parte di Whirlpool.” hanno dichiarato Michela Spera, Segretaria nazionale Fiom-Cgil, e Mauro Faticanti, responsabile per il settore dell'elettrodomestico. “Per quanto riguarda gli investimenti l'azienda ha ribadito che sono in corso e che vengono confermati sia nella loro interezza che nell'arco temporale di attuazione previsto dall'accordo. Oltre a ribadire la valenza dell'accordo, soprattutto per quanto riguarda il mantenimento dei livelli occupazioni e la loro garanzia tramite gli investimenti, abbiamo formalmente chiesto che il ministero si faccia garante di una convocazione, nel rispetto dei tempi di legge, di un incontro nel quale sia presente anche la Whirlpool. Infatti, come abbiamo sempre sostenuto durante tutto il corso della trattativa, e nonostante tutte le rassicurazioni fornite dall'attuale gruppo dirigente, il vero nodo è il confronto con chi diventerà a tutti gli effetti proprietario del pacchetto di maggioranza.»

“Il ministero dello Sviluppo economico si è impegnato a promuovere una convocazione di un tavolo con la presenza di Whirlpool entro la fine del 2014. – concludono i sindacati – Qualora questo non fosse possibile, ci sarà una riconvocazione delle parti presenti all'incontro odierno non oltre il 15 dicembre 2014.”

Nel mese di ottobre saranno effettuate le assemblee in tutti gli stabilimenti Indesit da parte delle strutture nazionali delle organizzazioni sindacali.

J&P INDUSTRIES . Fim, Fiom e Uilm di Marche ed Umbria si sono incontrati con Giovanni Porcarelli, presidente della J&P Industries, per fare il punto sulla situazione aziendale.
“In considerazione del preoccupante stato d'incertezza sulle prospettive dell'attività della J.P.Industries – scrivono i sindacati – che perdura in conseguenza della sentenza di nullità della cessione del ramo di azienda della Antonio Merloni del Tribunale di Ancona - confermata dalla Corte di Appello da oltre cinque mesi, le scriventi Segreterie regionali CGIL CISL UIL ,unitamente ai sindacati di categoria FIM FIOM UILM di Marche ed Umbria, chiederanno un incontro ai Presidenti delle regioni Marche ed Umbria, Spacca e Marini, coinvolgendo anche l’imprenditore Porcarelli, per definire le iniziative necessarie da adottare nei confronti del Governo, al fine di garantire una definitiva e positiva soluzione per l'economia e l'occupazione di un territorio già pesantemente colpito dall'attuale crisi.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento