rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Economia

Bcc Ancona Falconara , Franguelli: «Riscoprire il valore di essere soci»

“Presentiamo una lista – spiega Franguelli – candidando nove membri per il consiglio d’amministrazione e cinque per il collegio sindacale"

ANCONA - Ampliare la base sociale della Banca poiché il bacino di utenti al quale sottoporre i nostri servizi è ancora potenzialmente importante; accrescere la cultura finanziaria anche entrando nelle scuole dove i margini per la conoscenza del mondo finanziario sono ancora ampi; creare una società di mutuo soccorso che possa fornire, principalmente ai soci, ma anche alla comunità di cittadini dei territori dove si focalizzano le attività, ulteriori servizi ed iniziative: sono queste le coordinate della ‘Lista Pierlorenzi’ di cui Giacomo Franguelli è capolista, in previsione della prossima assemblea elettiva della Banca di Credito Cooperativo di Ancona e Falconara dove avverrà il rinnovo delle cariche sociali.

“Presentiamo una lista – spiega Franguelli – candidando nove membri per il consiglio d’amministrazione e cinque per il collegio sindacale. E’ una lista composta da soci provenienti dal mondo dell’impresa, dell’artigianato, delle professioni e che rappresentano i territori su cui la banca insiste. Il nostro obiettivo è dare ancora più servizi ai soci, recuperare il rapporto con loro che si è allentato nel tempo e recuperare il senso di una banca cooperativa che è quello di dare centralità alla persona (soci e dipendenti), garantendo condizioni migliori rispetto a quelle che essi possono trovare all’esterno. Occorre - prosegue Franguelli - un rinnovamento della governance e lo sviluppo di idee da convogliare all’interno di un programma che rappresenta la road map da seguire. Tutto ciò è stato realizzato e sarà reso pubblico nei migliori modi possibili, in modo da comunicare il nostro modo per avvicinarci sempre di più alle piccole e medie imprese del territorio e alle singole persone che rappresentano la base sociale della cooperativa. Ciò, a maggior ragione, per il fatto che la BCC di Ancona e Falconara ‘serve’ prevalentemente soggetti con una età media di 60 anni, quindi famiglie e pensionati. La nostra lista garantisce una presenza forte sul territorio, a favore dei soci, ovviamente, ma anche per chi sta loro vicino, per l’insieme di persone che possono vederci e considerarci come un punto di riferimento. E ciò sarà realizzato non solo concentrandoci sull’erogazione di denaro, che è la mission naturale di una banca, ma agendo anche negli ambiti sociali e culturali per poter essere un istituto a 360 gradi, proprio seguendo gli indirizzi di una cooperativa al servizio dei propri utenti”. Il fine principale della Bcc Ancona e Falconara resta comunque “quello di allargare la base sociale di riferimento rivolgendosi anche al modo accademico e alle stesse scuole. Abbiamo una clientela matura ma ciò non ci impedisce di poter puntare ad attrarre anche i giovani del territorio”.

Infine una passaggio importante “è quello della mutualità – conclude Franguelli - creando una società di mutuo soccorso capace di fornire ai soci servizi di diverso orientamento, da quelli sociosanitari, a quelli turistici e culturali, costituendo una società collegata alla banca in grado di ideare e gestire progetti che incidano sul benessere reale della comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bcc Ancona Falconara , Franguelli: «Riscoprire il valore di essere soci»

AnconaToday è in caricamento