rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità Montedago / Via Eugenio Montale

La strada è in zona franosa: «Passare qui è come fare il Camel Trophy»

Il consigliere comunale, nel denunciare la situazione, fa un accostamento a una delle più dure competizioni per fuori-strada

ANCONA - «Facciamo come al Camel Trophy, le macchine sono costrette a passare in mezzo alla carreggiata e da un giorno all’altro ci sarà un frontale». Così Maria Grazia De Angelis (Fratelli d’Italia) sulla situazione di via Eugenio Montale e strade limitrofe. Il caso è stato sollevato nel consiglio comunale di questa mattina. «Il terreno è franoso con avvallamenti capaci di spaccare sospensioni, manca anche un marciapiede per i pedoni isolati dalla zona università» ha proseguito la consigliera. 

«Via Montale, via Ungaretti e via Petrarca sono strade poste nel programma di manutenzione 2021- ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Paolo Manarini- sono state finanziate e messe in gara d’appalto, quindi in via di aggiudicazione provvisoria. Siamo in attesa del contratto con le ditte, ma questi sono tempi normali perché quando vengono decisi i finanziamenti e fatti i programmi ci sono poi tempi procedurali. Via Montale si trova in una zona individuata come “frana instabile” e ha una sua pericolosità geologica seppure a basso rischio, perché si trova in una zona non antropizzata. L’intervento previsto ridurrà la carreggiata stradale, metterà piante sul bordo stradale in modo che le radici possano aiutare la stabilità, ma è sconsigliata qualunque opera in cemento come anche un marciapiede. Si potrà invece realizzare una banchina transitabile per i pedoni. Via Petrarca e Ungaretti sono previste nel lotto di aggiudicazione come via Torresi». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La strada è in zona franosa: «Passare qui è come fare il Camel Trophy»

AnconaToday è in caricamento