Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Rione degli archi

Un defibrillatore in ricordo di Don Eugenio del Bello

Scomparso 13 anni fa, è stato volontario della Croce Gialla e figura storica degli Archi. L'Associazione Libera Comunità in Cammino ha donato il dispositivo alla chiesa del Crocefisso

ANCONA- Un defibrillatore per ricordare Don Eugenio del Bello, volontario della Croce Gialla di Ancona, nonché punto di riferimento degli Archi. L’Associazione Libera Comunità in Cammino a 13 anni dalla sua scomparsa ha voluto ricordarlo donando il dispositivo alla chiesa del Crocefisso. A consegnarlo Alberto Caporalini, presidente della Croce Gialla, alcuni volontari e gli esponenti dell’associazione Libera Comunità in Cammino, oltre a Mauro Tonino. «Un maestro di vita, capace di comprendere e condividere la sofferenza degli ultimi, non con rassegnazione, ma facendosi interprete delle loro aspettative e della loro ansia di riscatto- lo ricorda la Croce Gialla in una nota-. Molti a suo tempo lo hanno definito una sorta di anticonformista ma, una cosa è certa, in caso di bisogno e di necessità Don Eugenio era sempre presente al fianco degli ultimi. Un modello da seguire, una figura di primo piano amata e benvoluta da tutti che ha lasciato nel territorio un ricordo davvero speciale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un defibrillatore in ricordo di Don Eugenio del Bello
AnconaToday è in caricamento