Mercoledì, 23 Giugno 2021
Stefano

Stefano

Rank 1.0 punti

Iscritto giovedì, 6 agosto 2020

Ancona Marittima, parla la Regione: «Smantellarla? Controsenso, è la porta d’ingresso delle Marche»

"credo che alla nuova Giunta regionale manchino delle informazioni essenziali: la Regione all'inizio del 2016 ha sottoscritto un accordo con RFI, Autorità di Sistema Portuale e Comune di Ancona dove si prende coscienza dell'incompatibilità del collegamento ferroviario con il Porto e si attiva il servizio sostitutivo su gomma (molto più efficiente e meno impattante). Altro che assenza di pareri: a volte una telefonata salve la vita, o almeno evita figure barbine."

3 commenti

Ancona marittima, niente riapertura: «Verso smobilitazione completa dei binari»

"il transito dei treni confliggeva in due punti con quello dei tir in fase di imbarco e sbarco dai traghetti, con problemi di sicurezza, inquinamento ed efficienza dello scalo portuale, per non parlare dell'impatto attorno alla Mole Vanvitelliana, polo culturale cittadino. Il tutto per trasportate una media di 600 passeggeri al giorno che, oggi, sono comodamente trasportati da una navetta bus più veloce ed a costi nettamente inferiori. Sostenere il ritorno del trasporto ferroviario alla Stazione Marittima è un controsenso in termini di logica trasportistica."

2 commenti

Parchi chiusi in città, Quacquarini: «Decisione illegittima, scelta autoritaria e sbagliata»

"Gli articoli del DPCM citati dal Condigliere Quacquarini (n.ri 11 e 17) fanno riferimento alla zona Gialla, mentre Ancona è in zona Rossa, regolamentata a partire dall'art. 38. Come funziona una zona rossa ormai lo dovremmo sapere bene: leggendo la parte corretta del Decreto si evince chiaramente che si può uscire di casa solo per motivi di salute, per lavoro o per necessità improrogabili (es. l'acquisto di generi alimentari), mentre l'attività motoria è ammessa solo nei dintorni della propria abitazione. In sintesi: che senso ha questa polemica?"

1 commenti

Quando Maradona emozionò Ancona: “El Pibe de Oro” allo stadio Dorico

"caro Marcello, i Marò sono già in Italia da anni. Per quanto riguarda Maradona, grande fantasista ma anche una persona incapace di controllarsi, per tanto motivi la negazione vovente della sportività, intesa come rispetto delle regole di un confronto sportivo: drogarsi per gestire la fatica degli allenamenti e segnare con "la mano di Dio" rispondono apunto a questa noncuranza dell'etica sportiva."

2 commenti

Ancona Marittima, parla la Regione: «Smantellarla? Controsenso, è la porta d’ingresso delle Marche»

"credo che alla nuova Giunta regionale manchino delle informazioni essenziali: la Regione all'inizio del 2016 ha sottoscritto un accordo con RFI, Autorità di Sistema Portuale e Comune di Ancona dove si prende coscienza dell'incompatibilità del collegamento ferroviario con il Porto e si attiva il servizio sostitutivo su gomma (molto più efficiente e meno impattante). Altro che assenza di pareri: a volte una telefonata salve la vita, o almeno evita figure barbine."

3 commenti

Ancona marittima, niente riapertura: «Verso smobilitazione completa dei binari»

"il transito dei treni confliggeva in due punti con quello dei tir in fase di imbarco e sbarco dai traghetti, con problemi di sicurezza, inquinamento ed efficienza dello scalo portuale, per non parlare dell'impatto attorno alla Mole Vanvitelliana, polo culturale cittadino. Il tutto per trasportate una media di 600 passeggeri al giorno che, oggi, sono comodamente trasportati da una navetta bus più veloce ed a costi nettamente inferiori. Sostenere il ritorno del trasporto ferroviario alla Stazione Marittima è un controsenso in termini di logica trasportistica."

2 commenti
AnconaToday è in caricamento