rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Volley

B1. Per la Clementina 2020 un punto prezioso contro la vicecapolista Altino

Le marchigiane sfiorano l’impresa contro la seconda in classifica, ma la zona rossa rimane a debita distanza

Termina al settimo tentativo la serie vincente della Clementina 2020, contro una Tenaglia Altino che ha dimostrato tutto il suo valore e le sue individualità, prima fra tutte una Orazi stasera incontenibile. Una sconfitta per 3 a 2 molto onorevole per le jesine, che si sono imposte nel primo e nel terzo set con autorevolezza, cedendo nel secondo ai vantaggi dopo una battaglia senza esclusione di colpi. Nel quarto e nel quinto parziale le abruzzesi hanno accelerato, alzando ulteriormente il livello e le clementine, ormai a corto di energie, hanno dovuto cedere le armi, ricevendo comunque i calorosi applausi dei propri tifosi e supporter che anche ieri sera hanno affollato il PalaMartarelli.

Primo set. Si picchia subito forte, sia dai 9 metri che da ogni zona d’attacco da entrambe le parti, senza errori e risparmio di energie. Altino, un po’ più efficace al servizio, si avvantaggia leggermente, 8/10. Orazi da una parte e Bovolo dall’altra sono i terminali offensivi più efficaci e cercati dalle proprie palleggiatrici, per una lotta sempre accesa ed incerta 12/10, 13/15. Si lotta su ogni pallone con una intensità incredibile: 18/17 su attacco di Fedeli, poi 20/18 su errore delle abruzzesi. Mai un distacco di più di due punti fra le due formazioni a dimostrazione di un equilibrio di valori difficile da districare. Prima 21/19 per Clementina su attacco di Fedeli, poi Altino 22/23, con Orazi che vuole fare la differenza. Ma la differenza la fa una indomabile Fedeli con due punti consecutivi, offrendo alle sue la palla del set 24/23, che Ciccolini concretizza con un ace decisivo, 25/23.

Secondo set. Adesso la difesa dell’Altino diventa quasi impenetrabile e le jesine trovano molte difficoltà a mettere a terra i numerosi tentativi d’attacco, 3/9. Si riprendono le marchigiane con due bei punti di una aggressiva Catani 7/10, ma non c’è modo di rilassarsi perché le ospiti sono veramente pericolose dai 9 metri, 8/13. L’ottimo momento delle marchigiane ha inizio con un lungolinea di Fedeli e un muro di Pizzichini e prosegue con 5 punti consecutivi di una scatenata Bovolo per l’insperato pareggio, 15/15. Impressionante il recupero delle clementine, ancora con Bovolo e un ace di Saveriano, 21/19. Camilla Orazi si scatena e prima porta le abruzzesi al pareggio 22/22, poi alla palla del set 22/24. Sembra finita ma Valentina Fedeli con un attacco ed un monster block, riporta le squadre ai vantaggi, 24/24. Il successivo errore al servizio, seguito da un contrattacco delle ospiti condanna la Clementina, in un set che, tutto sommato, poteva avere un esito diverso, 24/26.

Terzo set. L’inizio del set ha sempre lo stesso copione, lotta senza quartiere e botte tremende da ogni posizione, 4/4. Coach Mucciolo sostituisce Sconocchini con Gotti e proprio sul servizio dell’opposta bergamasca, le bianco-rosso-blu cominciano la loro galoppata con un’ottima Fedeli, 10/5. Non si fermano più le jesine con una Bovolo incontenibile ed una Pizzichini sempre presente, 15/7. Il vantaggio aumenta ancora con Fedeli e due ace di Catani, 23/12. Il punto finale e di una ritrovata Sara Gotti, in un set dominato dalle clementine, accompagnate da un tifo assordante sulle tribune del PalaMartarelli, 25 13.

Quarto set. La battaglia è bellissima ed entusiasmante, tra due squadre veramente brave in ogni fondamentale, che si affrontano a viso aperto al massimo delle loro possibilità, 5/6. Orazi riprende a martellare e per le clementine sono dolori, 6/10. Due punti di Pizzichini e un ace di Ciccolini, subentrata a Fedeli, riavvicinano il punteggio 10/14, ma fermare la scatenata opposta altinese è veramente difficile e le ospiti si riallontanano 10/18. Non c’è più nulla da fare, le clementine non riescono più a seguire le abruzzesi che rendono alle avversarie quello che avevano ricevuto nel set precedente e chiudono con un largo vantaggio, 12/25.

Quinto set. Le ospiti, più padrone dei fondamentali, iniziano meglio il tie-break 1/5, ma le clementine non mollano mai e riducono immediatamente il distacco cambiando campo sul punteggio di 6/8. La lotta si ripete sempre e comunque su ogni pallone e ogni azione mette in mostra il meglio della pallavolo a questi livelli, 8/9. I giochi per le clementine, però, finiscono qui perché Tenaglia Altino mette in mostra un muro invalicabile che le jesine, stanche, non riescono più a superare. Così le ospiti arrivano alla fine del match senza concedere più punti alle avversarie e chiudono con un muro e un attacco ancora di Orazi, 8/15. Il tabellino del match:

CLEMENTINA 2020-TENAGLIA ALTINO 2-3 (25-23, 24-26, 25-13, 12-25, 8-15)

CLEMENTINA: Saveriano 2, Sconocchini 5, Fedeli 14, Bovolo 23, Catani 14, Pizzichini 9, Falcone (L), Gotti 3, Villani, Ciccolini 2, Valentini. All. Mucciolo

ALTINO: Orazi 29, Giometti 19, Picchi 1, Civardi 9, Montechiarini 10, Antonaci 6, Conti (L), Ferrara, Papa, Natalizia (L) N.E.: Graziani, Fanelli. All. Giandomenico

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1. Per la Clementina 2020 un punto prezioso contro la vicecapolista Altino

AnconaToday è in caricamento