Pallanuoto A2 maschile: Vela Ancona in acqua con Arechi, Latina e Piestany

I dorici nel weekend saranno impegnati alla piscina del Passetto in un quadrangolare amichevole cui partecipano Rari Nantes Arechi, Latina e la slovacca Kvp Kupele Piestany

Diego Bartolucci in azione al Passetto lo scorso anno

Tre confronti pre-campionato per la Vela Ancona, che nel weekend sarà impegnata alla piscina del Passetto in un quadrangolare amichevole cui partecipano Rari Nantes Arechi, Latina e la slovacca Kvp Kupele Piestany. Il programma prevede sabato alle 18.30 Rari Nantes Arechi-Kvp Kupele Piestany e a seguire alle 20 Vela Ancona-Latina, domenica mattina alle 9.15 Vela Ancona- Rari Nantes Arechi e alle 10.30 Latina-Kvp Kupele Piestany, alle 14.45 Rari Nantes Arechi-Latina e alle 16 Kvp Kupele Piestany-Vela Ancona. Del torneo amichevole, o “common training” come viene definito in gergo, e delle prospettive della Vela Ancona nel campionato alle porte parla il tecnico dorico, Igor Pace.

Igor Pace, cosa si aspetta da questo common training?

«E' una tappa di avvicinamento al campionato: mancano due settimane, dobbiamo verificare la condizione fisica generale, dopo il test di Bari, per vedere in cosa siamo migliorati e sistemare alcuni meccanismi tattici, soprattutto visto che avremo Cesini per due giorni con noi. Troveremo due squadre molto forti del girone sud, sia il Latina e l'Arechi sono candidate per i playoff, e la squadra slovacca di cui sappiamo poco».

Qual è il livello della Vela Ancona con gli innesti di Barillari, Casieri e Cesini?
«Difficile da dire, almeno per ora, bisogna sempr confrontarsi con gli avversari. Rispetto all'anno scorso abbiamo alzato il livello di esperienza della squadra, ora la difficoltà consiste nell'inserire i nuovi nei nostri automatismi di gioco».

Come vede il girone nord del prossimo campionato, al via il 25 novembre?
«Complicato, anche le squadre che in questo momento sembrano meno attrezzate poi sapranno fare la loro figura e faranno soffrire tutti. E' molto più equilibrato rispetto allo scorso anno, ma la Liguria è lontana, non riesco a capire bene il livello delle varie squadre che affronteremo solo dai nomi dei giocatori. E Padova e Bologna restano avversarie sempre ostiche».

L'obiettivo della Vela Ancona?
“Quello di salvarci il prima possibile per permettere ai nostri giovani, ancora non tutti pronti per l'A2, di avere sempre maggior spazio per prepararli al meglio per il futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento