Mercoledì, 29 Settembre 2021
Sport

“50 anni biancorossi”, presentato il calendario iniziative per il traguardo della Castelfrettese

La storica società biancorossa ha spento cinquanta candeline e per festeggiare regalerà una serie di iniziative alla cittadinanza a cominciare da un libro che racconta tutto il cammino del club dal 1971 fino ad oggi

La Castelfrettese spegne 50 candeline e festeggia con una serie di iniziative aperte alla cittadinanza e con un libro che ripercorre la storia dell’associazione sportiva dal 1971 a oggi. Il calendario degli eventi, organizzati per sottolineare l’importante traguardo del mezzo secolo di attività e il forte legame con la comunità di Castelferretti, si intitola ‘50 anni biancorossi’ e svolgerà dal 28 agosto al 12 settembre. E’ stato presentato nella mattinata di oggi, mercoledì 25 agosto, nella Sala del Leone al Castello di Falconara Alta. A fare gli onori di casa il sindaco Stefania Signorini, che ha ricevuto il presidente della Castelfrettese Augusto Bonacci, il direttore sportivo Marco Principi (ex bomber della squadra con 198 goal), il dirigente Fabrizio Zoccari e i componenti del consiglio direttivo Claudio Massi e Riccardo Scandali, oltre al professor Luigi Tonelli, storico dell’associazione di cui è stato tra i fondatori.

«Quella per i 50 anni della Castelfrettese sarà una grande festa – ha esordito il sindaco – e il Comune ha contribuito all’organizzazione, anche per sostenere e incoraggiare l’associazione che è ben radicata nella comunità di Castelferretti e ha mobilitato tante persone per predisporre il programma. Ripercorrere la storia dell’associazione significa valorizzare anche la storia di Castelferretti, sottolineare il valore dello sport, particolarmente importante per i più giovani e per la loro crescita, perché rappresenta un valore aggiunto, uno strumento per imparare a fare gruppo e a socializzare».

Tra gli eventi più importanti, la presentazione del libro dal titolo «1971-2021… la chiamarono ‘Castelfrettese’ – 50 anni biancorossi», sabato 28 agosto alle 21 in piazza della Libertà: l’appuntamento aprirà le celebrazioni per il 50esimo. La storia della Castelfrettese non è solo strettamente sportiva, perché si è profondamente intrecciata con quella di Castelferretti, anche grazie alla ‘Festa dei ragazzi’, organizzata dall’associazione fino al 2010: tornei, musica, stand gastronomici e cene all’aperto hanno animato dal 1980 le estati castelfrettesi. «Per 30 anni – ha ricordato il presidente della Castelfrettese Augusto Bonacci – l’associazione è riuscita a radunare allo stadio tantissime persone, per una manifestazione che durava 15 giorni». La ‘Festa dei ragazzi’ rivivrà nella giornata dell’11 settembre, con la ‘Festa dei ragazzi biancorossi’ che si svolgerà a partire dalle 17 in pieno centro a Castelferretti con animazione e laboratori per bambini, una mostra fotografica, stand gastronomici, mercatino artigianale e musica itinerante della compagnia folk ‘La Staccia’. In oratorio, dove si svolgerà il torneo di calcetto, sarà possibile fermarsi anche per la cena (su prenotazione) curata dallo staff della ‘Festa della famiglia’, cui seguirà l’esibizione dei gruppi Hawkesi, i Miuri e The King’s Head Tribute con il tributo ai Queen. Le domeniche del 29 agosto e del 5 e 12 settembre saranno invece dedicate ai tornei degli atleti succedutisi nella prima squadra e nelle giovanili, che saranno suddivisi per età. Si giocherà allo stadio Fioretti.

Luigi Tonelli, che ha curato la stesura del libro, ha ricordato il calcio a Castelferretti si fosse organizzato già negli anni ’60. «Dal 1971 – ha spiegato – è nata la ‘Castelfrettese’, con il nome attuale. Mi ha lusingato ricostruirne la storia, di cui sono stato testimone: ricordo ancora quando, studente a Urbino, giocavo come riserva e contribuivo con 500 lire al mese, importo della quota associativa».

Il libro, stampato in mille copie, sarà disponibile a partire dal 28 agosto, quando in occasione della presentazione saranno allestiti banchetti in piazza della Libertà. Chi non potrà partecipare potrà chiederne una copia, dietro contributo, ai numeri 3394309083 oppure 3926670726. Nell’introduzione ci sono tra gli altri gli interventi del sindaco Signorini, del ct della nazionale di calcio Roberto Mancini e di Totò Schillaci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“50 anni biancorossi”, presentato il calendario iniziative per il traguardo della Castelfrettese

AnconaToday è in caricamento