Mercoledì, 29 Settembre 2021
Calcio

Portuali Ancona, brindisi in Coppa ed esordio contro la corazzata Osimana

Il match valevole per la Coppa di Promozione sul campo del Moie Vallesina ha regalato un benaugurante successo ai dorici, neopromossi nella categoria ed attesi ad Osimo per la prima di campionato

Definirlo semplicemente allenatore è riduttivo. Per chi, come Stefano Ceccarelli, ha visto nascere i Portuali Ancona dieci anni fa (è uno dei fondatori insieme a Mirko Pisoni e Luca Cesaroni), sedersi in panchina è probabilmente la punta di un iceberg costituito dal duro lavoro svolto durante tante stagioni – con il valore aggiunto delle quattro promozioni conseguite sul campo – che alla fine ha portato i "Dockers" ad essere la prima realtà calcistica nel panorama dilettantistico del capoluogo.
«C’è passione, sacrificio, programmazione, pazienza – spiega il mister – che insieme ci hanno permesso di superare difficoltà e di andare avanti. Ora la sfida è questo campionato di Promozione che ci vede al via da neopromossi, con l’affermazione di domenica in Coppa che finalmente ci dà anche un riscontro dal punto di vista del risultato, dopo alcune amichevoli in cui avevamo ben figurato raccogliendo poco».

Il 2-1 sul campo del Moie Vallesina diventa così un buon viatico per il debutto nel Girone A della categoria. Il match del “Pierucci” si era subito messo in salita per i dorici, colpiti a freddo dal gol di Trudo. Ma nella ripresa la rete di Pelosi e l’autogol di Bentivoglio hanno confezionato il ribaltone che ha permesso di festeggiare con una vittoria la prima uscita ufficiale stagionale.
«E’ stata una partita tra due squadre rimaneggiate – dice Ceccarelli - ma comunque un approccio al campionato utile, che ha regalato buone sensazioni considerando le qualità del Moie. Ed anche il fatto di aver schierato cinque ‘under’ praticamente per tutta la partita ha senza dubbio dato ancora più valore alla nostra prestazione. Ora ci aspetta l’esordio contro un’Osimana che dal mio punto di vista è la squadra da battere: è chiaro che non è questa la partita, almeno inizialmente, indicativa per fotografare il nostro reale valore. Ma andremo comunque a giocarcela a viso aperto, con la curiosità di capire quanta strada ci separa da una delle protagoniste annunciate della stagione e l’entusiasmo di chi si affaccia a questa categoria con l’intenzione di ben figurare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portuali Ancona, brindisi in Coppa ed esordio contro la corazzata Osimana

AnconaToday è in caricamento