rotate-mobile
Calcio

Lion...celli implacabili al "Carotti": si arrende anche l'Urbino

La Jesina si conferma squadra casalinga: la settima vittoria tra le mura amiche arriva col minimo scarto grazie al sigillo di Lion Giovannini, nuovamente decisivo dopo il gol vittoria nel derby contro il Fabriano

La Jesina conferma la sua vocazione casalinga fatta di vittorie (sette, solo il Montefano ha fatto meglio) e soprattutto di solidità difensiva, visto che l’1-0 con cui la formazione di mister Strappini ha superato l’Urbino costituisce il settimo clean sheet interno nel torneo. L’affermazione di misura sui ducali ha preso forma grazie al guizzo di Lion Giovannini al tramonto della prima frazione, e premia il maggior cinismo della formazione leoncella che ha lasciato per larghi tratti le redini del match in mano agli ospiti, soffrendone la fisicità. Ma a differenza dell’undici di Ceccarini ha saputo capitalizzare quanto creato, sebbene nelle battute conclusive abbia fallito in un paio di circostanze il match point per mettere in cassaforte i tre punti senza un surplus di sofferenze.

Si comincia con gli ospiti subito vicini al gol: al 3’ su imbeccata di Calvaresi grande occasione sui piedi di Russo il cui sinistro è però debole e privo di angolazione. Al 23’ è ancora Russo a provare la conclusione dal limite ma la palla termina a lato. La Jesina risponde al 25’ con con Giovannini che crossa e Tamagnini mette in corner, al 28’ ancora Giovannini stavolta su punizione, con Stafoggia che si distende e sventa la minaccia. Al 30’ di nuovo Urbino: palla con il contagiri di Carnesecchi ma Moricoli non sfrutta l’uscita a vuoto di Sansaro a porta spalancata. Al 40’ Carnesecchi dall’angolo batte veloce e Sansaro ci mette una pezza, sul successivo tiro dalla bandierina Magnani da centro area alza troppo la mira. Capovolgimento di fronte rapido su una palla persa da Carnesecchi e la Jesina passa: Martedi serve Nazzarelli, palla in mezzo per Lion Giovannini che spinge in rete il pallone dell’1-0 con cui si chiude la prima frazione.

Secondo tempo che vede l’Urbino spingere in maniera costante alla ricerca del gol del pareggio. La Jesina si difende con ordine, ma poco dopo metà ripresa va in affanno sul forcing avversario: al 71’ ci prova Dalla Bona da calcio piazzato, palla fuori di poco. Al 74’ doppia occasione per gli ospiti con Innocenti che obbliga Sansaro alla prodezza e sul corner successivo calcia debolmente da posizione invitante. Al 76’ si rivede la Jesina, grazie a Iori pescato da Cameruccio ma Stafoggia si salva in due tempi. Finale in sofferenza per i padroni di casa: al minuto 88 da Calvaresi a Tamagnini che si ritrova la palla a due passi da Sansaro ma calcia incredibilmente alto credendosi in fuorigioco, quindi al 90’ ancora Innocenti di testa, ma la sfera non inquadra il bersaglio.

Il Tabellino:

JESINA-URBINO 1-0 ( 1-0 p.t.)

JESINA: Sansaro, Martedì, Dentice, Belfiore, Capomaggio, Garofoli (81’ Borgese), Trudo (68’ Cameruccio), Lu. Giovannini (62’ Campana), Iori (87’ Jachetta), Li. Giovannini, Nazzarelli. All. Strappini

URBINO: A. Stafoggia, Nisi (87’ Venarucci), Tamagnini, Carnesecchi (60’ Innocenti), Giunchetti, Magnani, Morani, Dalla Bona, Calvaresi, Russo, Moricoli (56’ Montesi). All. Ceccarini

ARBITRO: Pigliacampo (PU)
ASSISTENTI: Fetai (MC), Frapiccini (MC)
RETE: 42’ Li. Giovannini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lion...celli implacabili al "Carotti": si arrende anche l'Urbino

AnconaToday è in caricamento