Poker dell'Ancona alla Maceratese: la Lega Pro è sempre più vicina

L'Ancona di mister Cornacchini è sempre più vicina alla conquista della Lega Pro. Per i dorici a Macerata è arrivata la terza vittoria consecutiva ed il vantaggio dal Matelica (secondo) è di ben 10 lunghezze

L'Ancona di mister Cornacchini è sempre più vicina alla conquista della Lega Pro. Per i biancorossi a Macerata, è arrivata la terza vittoria consecutiva ed il vantaggio dal Matelica (vittoria a Termoli) è di ben 10 lunghezze.

Partita quasi perfetta quella dei dorici, che fin dai primi minuti hanno imposto al match un ritmo indiavolato. Il vantaggio al 7° di Tavares ed il raddoppio al 21° di Cazzola avrebbero dovuto chiudere la sfida già nella prima frazione. La splendida reazione dei padroni di casa, ha invece dato vita ad un derby spettacolare, con tante occasione da entrambe la parti. La rete di Cavaliere al 37' del primo tempo ha riaperto le danze e nella seconda frazione la Maceratese ha più volte sfiorato la rete del pareggio (decisivo Lori in almeno quattro occasioni).

Poi l'infortunio di Marfia (stiramento alla coscia) a sostituzioni ormai finite che ha lasciato l'Ancona in 10, consentendo alla Maceratese di provare a raddrizzare il match.  Qui è uscita fuori la grande forza dei dorici che, prima con Degano hanno trovato la rete del 3-1 (espulsione ingenua per lui che si toglie la maglia e si prende il secondo giallo), poi rimasti in nove, hanno definitivamente chiuso il derby con un eurogoal da metà campo di Cazzola.

Al triplice fischio finale tanto nervosismo ed una rissa quasi sfiorata. L'Ancona torna sotto il Conero con tre punti fondamentali ed ora per raggiungere la Lega Pro basterà conquistare 9 punti nelle prossime 6 partite.

TABELLINO MATCH

MACERATESE (4-3-2-1): Ferrara; Perfetti (26' st Santoni), Di Berardino, Arcolai, Russo F.; Belkaid, Romano, Lattanzi (26' st Donzelli); Gabrielloni (40' st Sparacello), Ambrosini; Cavaliere. A disp.: Turbacci, Russo G., Aquino, Ruffini, Benfatto, Pietropaolo. All. Di Fabio. 

ANCONA (4-4-2): Lori; Barilaro, Cacioli, Capparuccia, Di Dio; Cazzola, Di Ceglie, Marfia, Bondi (21' st Degano); Pizzi (6' st Bambozzi), Tavares (34' st Sivilla). A disp.: Niosi, Fabi Cannella, Gelonese, Cilloni, Morbidelli, D’Alessandro. All. Cornacchini. 

ARBITRO: Moraglia di Verona. 
RETI: 7' pt Tavares, 21' pt Cazzola, 31' pt Cavaliere, 49' st Degano, 51' st Cazzola 
NOTE: spettatori 2500 circa con 956 tifosi ospiti. Espulsi al 47' st Di Berardino (M) e al 50' st Degano (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Belkaid, Barilaro, Di Dio, Romano, Cazzola. Angoli: 1-6. Recupero: pt 0', st 6'. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento