Sport

Ancona Respect, entusiasmo a tinte biancorosse: i numeri sono esaltanti

La storica società anconetana, da sempre impegnata nello sport e nel sociale, ha fatto registrare numeri di grande rilevanza nei tre open day organizzati al Dorico. Si attendono i vari esordi in campionato

Calcio e sociale. Battaglie in campo e fuori. A favore dei diritti di tutti e di uno sport – il calcio femminile – sempre più riconosciuto ed inclusivo. L’Ancona Respect, oggi, è un baluardo costituito proprio con queste prerogative. Il club, nel capoluogo e fuori, è ormai una garanzia e i numeri fatti registrare negli ultimi Open Day vanno esattamente in questa direzione.

Sono state oltre trenta le ragazze che hanno partecipato, un numero altissimo per il calcio femminile cittadino, che hanno fornito uno spaccato reale di quello che sta diventando il pallone in rosa per il capoluogo. 2009, 2016, 2010 le età più gettonate curate dalla regia dell’allenatrice Luna di Sarno, anche capitano della prima squadra che milita in Eccellenza. A tal proposito, l’attesa è tutta rivolta all’esordio in Coppa prevista per il 10 ottobre e, allo stesso modo, per il battesimo di campionato dell’Under15 nazionale.

A volersi complimentare con l’Ancona Respect della presidentessa Silvana Pazzagli e del totem Alessio Abram è stata direttamente la dg dell’Ancona Matelica Roberta Nocelli sempre attenta a questo tipo di manifestazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona Respect, entusiasmo a tinte biancorosse: i numeri sono esaltanti

AnconaToday è in caricamento