rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Sport

Troppo superiore ma ancora imperfetta, l'Anconitana stende il Barbara

Una partita giocata tutt'altro che bene dall'Anconitana che ha potuto contare sulla classe infinita del suo capitano. Al Del Conero contro il Barbara finisce 4-1

Non fatevi ingannare dal risultato. La partita dei biancorossi nella fresca domenica pomeriggio anconetana è stata tutt'altro che una passeggiata. Un 4-1 che non racconta ciò che si è visto dalla tribuna dello stadio "Del Conero", dove i dorici hanno faticato e non poco ad avere la meglio della formazione ospite, ordinata e gagliarda che si è dovuta arrendere solamente alla maggior classe dei locali, trascinati dall'immortale Salvatore Mastronunzio, oggi artefice di una prestazione monstre. 

LA PARTITA. Barbara avanti pronti via con la rete di Giacomo Carboni bravo a seguire un contropiede magistrale dei suo compagni di squadra. Neanche il tempo di esultare che ecco le due reti ravvicinate di Zaldua, prima servito da Piergallini e poi dal capitano dorico. Sul 2-1 quando si pensava ormai ad una passeggiata ecco il ritorno perentorio del Barbara che ha creato quattro nitide occasioni da rete, nascondendo per buona parte della ripresa la palla alla squadra allenata da Francesco Nocera. La dura legge del più forte però ha permesso però ai biancorossi di trovare prima il tris con Jachetta (ancora Mastronunzio protagonista con un assist perfetto) e poi il 4-1 finale sempre con la vipera su calcio di rigore.

Con questa vittoria l'Anconitana consolida il primato in classifica in attesa del derby di domenica prossima contro il Loreto dell'ex Emanuele Pesaresi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo superiore ma ancora imperfetta, l'Anconitana stende il Barbara

AnconaToday è in caricamento