Sport

Caos Ancona, ancora ombre sulla trattativa: possibile incontro con la cordata

Ieri (giovedì) si sarebbe dovuto tenere l'incontro tra la Fondazione e la cordata rappresentata dall'avvocato Prioreschi. Poi quando sembrava tutto saltato, è stato aperto un nuovo spiraglio

David Miani

Una trama più intrigata di un film di spionaggo. Smentite, conferme e di nuovo smentite. E' questa purtroppo la situazione che sta vivendo l'Ancona. Facciamo ordine e tentiamo di capire cosa è realmente successo in queste ultime ore.

Ieri (giovedì) si sarebbe dovuta tenere una riunione tra la Fondazione e la cordata interessata ad acquistare la maggioranza delle quote della società biancorossa, rappresentata dall'avvocato Prioreschi. La Fondazione avrebbe deciso di chiudere ogni spiraglio per via di alcune garanzie necessarie che non sarebbero state presentate. Nel gruppo interessato all'acquisto dell'Ancona sarebbe stato presente anche Fabiano Ranieri, pronto finalmente a mettere sul piatto i soldi tanto promessi nel corso della sua "avventura" sotto il Conero. Poi? Quando ormai sembrava tutto chiuso con la penalizzazione ormai inevitabile, la Fondazione avrebbe cambiato idea, riattivando la trattativa con la cordata e trovando anche un accordo di massima. Certezze non ce ne sono ancora. Nelle prossime ore le due parti si dovrebbero incontrare nuovamente. Tutto l'ambiente aspetta importanti novità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos Ancona, ancora ombre sulla trattativa: possibile incontro con la cordata

AnconaToday è in caricamento