Sport

Ancona 1905 - San Cesareo 2-4, Gentilini: " Siamo in emergenza"

Sembra preoccupato il tecnico dorico dopo la pesante sconfitta rimediata in casa contro il San Cesareo. A fine partita è intervenuto ai microfoni dei giornalisti analizzando il match. Questa l'intervista

Augusto Gentilini

E' apparso stanco e amareggiato Augusto Gentilini, la sconfitta contro la capolista ha messo in seria discussione la posizione del tecnico dorico ma ancor di più un discorso promozione che sta pian piano lasciando l'ambiente dorico:  “Avevamo iniziato molto bene -inizia Gentilini- poi ci siamo tirati troppo indietro, il gol del 2-1 ci ha un po’ intimorito ed è finita come tutti sapete. Il San Cesareo è un’ottima squadra e lo ha dimostrato anche oggi.

Il tecnico dorico ha poi risposto a chi accusa la squadra di scarsa attenzione: "Noi non abbiamo la testa sgombra e ancora siamo in emergenza in difesa, anzi faccio i complimenti a Mengarelli per l’esordio. C’è ancora da lavorare per rimetterci in carreggiata, il campionato è lungo, da qui a maggio può succedere di tutto.

Infine incalzato dai giornalisti ha parlato di un eventuale passo indietro per il bene della squadra: "Dimissioni? - si domanda il tecnico- Non mi è mai passato nemmeno per l’anticamera del cervello, vediamo quello che può accadere sul mercato in settimana e poi ricominciamo domenica”.

PARLA IL SAN CESAREO: Mister Ferazzoli (allenatore): “Una grande giornata per tutti noi, per Tajariol, per la società e per i tifosi, che spero da domenica prossima ci seguano in numero più consistente. Avevo detto in settimana che saremmo venuti qui per fare la nostra partita e per provare a vincere: credo che lo abbiamo dimostrato. Siamo davanti a tutti e credo che il primato sia meritato, non ci ha regalato niente nessuno. Continuiamo a sognare”.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona 1905 - San Cesareo 2-4, Gentilini: " Siamo in emergenza"

AnconaToday è in caricamento