Battistini del Cus Ancona C5 non pone limiti alla sua squadra

Il punto della situazione del tecnico Francesco Battistini

La preparazione in casa del Cus Ancona è iniziata da una settimana quanto basta al tecnico Francesco Battistini per fare un primo sommario punto della situazione: «Ci aspetta un campionato particolarmente difficile e impegnativo come è appunto il torneo di serie B. Tutte le squadre marchigiane si sono rafforzate ma bisogna tenere in considerazione che nel nostro raggruppamento ci sono club di un certo prestigio come il Cesena e la Ternana tanto per fare qualche nome. Non dobbiamo avere paura ci mancherebbe altro ma solo una forma di rispetto per i nostri avversari».

Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno?: «Per quello che riguarda il raggruppamento nella passata stagione ci siamo ritrovati a confrontarci con squadre quelle toscane che non conoscevamo. Quest’anno invece siamo ritornati nel girone che per diversi campionati ci ha visto protagonisti quindi molte squadre le conosciamo cosi come conosciamo ogni singolo giocatore. Per quello che riguarda il Cus Ancona rispetto alla passata stagione abbiamo ringiovanito la rosa puntando su elementi di qualità che ci daranno una maggiore freschezza sul piano atletico. E’ chiaro che in fatto di esperienza qualcosa abbiamo perso per strada ma questo è un aspetto che è stato messo in conto. Sono convinto che poco alla volta questi ragazzi cresceranno e ci daranno delle belle soddisfazioni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lei parla di giovani ma in rosa ci sono elementi pur sempre giovani ma con qualche anno di esperienza in fatto di campionati di serie B: «Alcuni ragazzi sono alla loro prima esperienza in questo campionato  di serie B ma è anche vero che ci sono giocatori poco più che ventenni che questa categoria la conoscono da almeno tre anni come i gemelli Benigni tanto per fare qualche nome o lo stesso Taurisiano elemento che lo scorso anno militava nel Corinaldo. La nostra è una squadra dove oltre ai giovani ci sono giocatori di una certa esperienza come il capitano Gigi Bartolucci in poche parole il valore aggiunto di questo Cus Ancona». Presto per dirlo ma dove può arrivare questa squadra: «Dopo una settimana dall’inizio della preparazione è presto per dirlo resta il fatto che il gruppo può fare davvero bene nonostante le difficoltà di un campionato come è quello della serie B.  Saremo competitivi l’importante è credere nei nostri mezzi e sopratutto nelle nostre capacita poi alla fine è sempre il campo a decidere ma le prime indicazioni non possono che essere positive».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento