Atletica al Palaindoor, debutti azzurri nel weekend di Filippo Tortu

Domenica 20 gennaio lo sprinter atteso a due volate sui 60 metri, entrano in scena altri big del panorama nazionale

Un grande fine settimana in arrivo al Palaindoor di Ancona, con oltre 2000 atleti-gara e il debutto stagionale di Filippo Tortu nei 60 metri, domenica 20 gennaio. Per l’azzurro più veloce di sempre, dopo il 9”99 da record italiano sui 100 all’aperto, due sprint in programma: batteria alle ore 17.45 circa e poi la finale alle 19.05 che verrà trasmessa in diretta tv su Italia 1. Il meeting andrà in diretta video streaming su atletica.tv e prevede tante sfide interessanti. Tra gli avversari del ventenne brianzolo delle Fiamme Gialle, che punta ad avvicinare il primato personale di 6”62, saranno sui blocchi di partenza il coetaneo siciliano Nicholas Artuso (Fiamme Gialle) e il sardo Luca Lai (Atl. Cento Torri Pavia), protagonista due settimane fa con 6.69 sul rinnovato rettilineo del Palaindoor nel capoluogo marchigiano, con 211 iscritti soltanto in questa gara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al femminile la toscana Irene Siragusa (Esercito), a sua volta all’esordio, dopo i 200 di sabato pomeriggio correrà i 60 metri per affrontare la 16enne Melissa Mogliani Tartabini(Atl. Recanati), neoprimatista regionale assoluta con 7”57. Sui 400 al via l’osimana Angelica Ghergo (Team Atl. Marche), campionessa italiana allieve, invece nei 1500 metri l’ascolano Stefano Massimi (Sef Stamura Ancona) e la pesarese Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata). Nell’alto due giovani marchigiane provano a salire: Benedetta Trillini e Chiara Raccosta, entrambe della Tam. Ci sarà un campione europeo indoor in carica sulla pedana del lungo: l’albanese Izmir Smajlaj.
Nel pomeriggio di sabato 19 gennaio da seguire anche Luminosa Bogliolo (Cus Genova), che domenica ad Aosta è scesa a 8”24, contro la triestina Nicla Mosetti (Bracco Atletica) sui 60 ostacoli, e il debutto dell’astista reatina Roberta Bruni (Carabinieri). In chiave marchigiana, attenzione alla nuova sfida tra Nicola Cesca (Atl. Avis Macerata) e il sambenedettese Andrea Pacitto (Atl. Virtus Cr Lucca) sui 60 ostacoli e a quella tra Martina Ruggeri (Atl. Fabriano) e Martina Aliventi (Collection Atl. Sambenedettese) nel lungo. La mattina di domenica sarà come sempre animata dal meeting giovanile che stavolta, da solo, conta un migliaio di iscritti.
 
ORARIO AGGIORNATO - L’orario del meeting di domenica 20 gennaio ad Ancona ha subito dei cambiamenti rispetto a quello originario. A questo LINK è consultabile il programma aggiornato.
 
MODIFICHE ALLA VIABILITA’ - Domenica 20 gennaio ad Ancona verrà effettuata la rimozione e il disinnesco di un ordigno bellico ritrovato nella zona Archi. La procedura comporterà per tutta la giornata la chiusura di una ampia zona della città, con modifiche alla viabilità e ai mezzi pubblici. Il Palaindoor di via della Montagnola non è direttamente toccato dalle operazioni, ma potrebbero essere necessari percorsi alternativi per raggiungere l’impianto. In particolare dalle 8 del mattino fino al termine delle operazioni (indicativamente le 19) non sarà accessibile la stazione ferroviaria di Ancona e, venendo da nord, non sarà possibile percorrere la via Flaminia nel tratto cittadino. Percorsi consigliati a questo LINK.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento