A Porta Pia come in curva, che spettacolo per i 115 anni: tanti auguri Anconitana!

Gli ultras hanno festeggiato il compleanno biancorosso con uno show pirotecnico, fumogeni e bandiere: una passione intramontabile

Lo spettacolo pirotecnico organizzato dagli ultras

E sono 115. Tanti auguri Anconitana!

Era il 5 marzo 1905 (almeno così narra la leggenda) quando in un magazzino del Teatro delle Muse nacque l’Unione Sportiva Anconitana, prima società calcistica del capoluogo, per iniziativa di Pietro Recchi, commerciante e atleta poliedrico, lui stesso giocatore e allenatore: scelse il bianco e il rosso come colori sociali in onore al Liverpool, squadra che vide giocare a football per la prima in uno dei suoi viaggi di lavoro in Inghilterra. Da allora è cominciata una storia infinita, fatta di successi e scalate fino alla serie A (toccata per la prima volta nel 1992) e alle delusioni degli ultimi anni, con dolorosi capitomboli e faticose risalite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per festeggiare il 115° compleanno, gli ultras ieri sera si sono ritrovati in tanti davanti a Porta Pia con bandiere, striscioni e fumogeni rossi e hanno organizzato un suggestivo spettacolo pirotecnico con vista sul porto. A dimostrazione di come la passione biancorossa, nonostante le alterne vicende degli ultimi anni, sia intramontabile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • Bollo auto, università e concessioni statali: la Regione Marche sospende le tasse

Torna su
AnconaToday è in caricamento