Sport

Anconitana, Marino dopo la "battaglia" di Servigliano: «Tre punti strameritati»

Il tecnico biancorosso elogia il cuore e la carica agonistica della squadra: «Bravi a reagire alle avversità». Rosicchiati due punti alla capolista ma ora serve la terza vittoria di fila

Il bomber Vincenzo Liccardi in azione a Servigliano

«Abbiamo fatto una guerra, siamo stati bravi a lottare contro tutto e tutti e questi tre punti sono strameritati». Gongolava a fine gara Umberto Marino, tecnico di un’Anconitana sorprendentemente volitiva, determinata, aggressiva, capace di sbancare Servigliano (3-2) a dispetto di una situazione ambientale complicata, decisioni arbitrali sfavorevoli e un campo impossibile.

«Abbiamo reagito bene anche a decisioni piuttosto bizzarre, ma la carica agonistica e la voglia di portare a casa il risultato non ci hanno mai abbandonato - ha commentato l’allenatore biancorosso -. Non era semplice, abbiamo pure perso Trombetta che si è infortunato dopo una ventina di minuti (il risentimento muscolare è ancora da valutare, ndr). E poi il rigore: c’era, ma il giocatore che l’ha guadagnato era in fuorigioco di alcuni metri. Bravi i ragazzi ad adattarsi ad ogni situazione». A sbrogliare la matassa ci ha pensato, alla fine, Giambuzzi con un gran gol. Ma da applausi è stato anche l’esordio assoluto di Liccardi, subito a segno con un’incornata: «Sono contento per Vincenzo, ha avuto un buon impatto e ha fatto una grande partita. Anche Basualdo all’esordio ha fatto bene, anche se su un campo del genere ha faticato ad esprimere le sue qualità».

Per l’Anconitana è cominciata la rincorsa, grazie anche al pareggio in extremis della Vigor Senigallia con l’Atletico Gallo: i dorici hanno rosicchiato due punti alla capolista, distante 5 punti. L’obiettivo ora conquistare la terza vittoria di fila (cosa mai riuscita in questo campionato) domenica prossima al Del Conero contro il Marina, ultimo impegno del girone d’andata e dell’anno. Con uno sguardo al mercato: alla ripresa degli allenamenti, domani, si aggregherà anche Luca Bartolini, il terzino sinistro prelevato dal Fabriano. Ma non è finita qui perché la società sta pensando di ingaggiare un altro attaccante e un centrocampista in più entro la chiusura del 23 dicembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anconitana, Marino dopo la "battaglia" di Servigliano: «Tre punti strameritati»

AnconaToday è in caricamento